/ Sanità

Sanità | 01 ottobre 2022, 14:50

Cittadinanza onoraria, a Pino d'Asti, per lo psichiatra Annibale Crosignani. Grazie anche a lui la battaglia per chiudere i manicomi

Il sindaco, Aldo Marchisio, questa mattina ha consegnato la pergamena all'ottantanovenne primario emerito delle Molinette

Cittadinanza onoraria a Pino per lo psichiatra Annibale Crosignani

Cittadinanza onoraria a Pino per lo psichiatra Annibale Crosignani

Da oggi, 1 ottobre lo psichiatra Annibale Crosignani, 89 anni è cittadino onorario di Pino d'Asti.

Il sindaco Aldo Marchisio ha consegnato la pergamena al primario emerito delle Molinette, alla presenza di autorità e personaggi di spicco dei diversi mondi che hanno ruotato intorno alla lunga carriera di Crosignani.

Il suo nome è legato a stretto giro alla chiusura dei manicomi che portò avanti Franco Basaglia (a lui il nome della legge del 1978).

Il giovane psichiatra inorridì alla vista del manicomio femminile di Torino (erano gli anni '60) e condusse per anni una battaglia contro le restrizioni, trovando molti ostacoli.

Il movimento di opinione che Crosignan, il collega Giuseppe Luciano e i suoi alleati seppero organizzare trovò molti convinti seguaci in molte città d'Italia in particolare nelle associazioni di famigliari di soggetti con patologie mentali. 

Con la legge 180 gli ospedali psichiatrici sono stati chiusi e la riabilitazione del diritto umano degli internati è stata accompagnata dall’apertura di reparti di psichiatria negli ospedali civili, da un modello di psichiatria territoriale e dalla diffusione collettiva di un nuovo concetto di patologia mentale.

Commenta il direttore generale della Asl di Asti, Flavio Boraso: "Annibale Crosignani  è un uomo che ha segnato la storia della psichiatria , amico, maestro, uomo dalle grandi ricchezze umane e culturali".

Betty Martinelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium