/ Attualità

Attualità | 18 gennaio 2023, 13:25

"Non cadere nella trappola del giudizio mediatico": l'appello di Federcontribuenti e l'associazione "Io non sono Stato"

Al convegno nazionale, svoltosi ad Asti, ha partecipato anche il legale di Massimo Bossetti, condannato all'ergastolo per l'omicidio di Yara Gambirasio

Un paio di immagini (la seconda a fine articolo) inerenti il convegno

Un paio di immagini (la seconda a fine articolo) inerenti il convegno

Nel corso di un convegno nazionale tenutosi ieri ad Asti, Federcontribuenti e l'associazione "Io non sono Stato" hanno lanciato un appello a non cadere nella trappola del giudizio mediatico.

Il convegno, suddiviso in due specifici moduli, si è concentrato sull'analisi delle misure a sostegno dei contribuenti e dei consumatori, a seguito dell'entrata in vigore della recente tregua fiscale, contenuta nella Legge di Bilancio 2023 e sugli effetti devastanti dell'ingiusta detenzione.

Come sottolineato dal direttore generale di Federcontribuenti, l’astigiano Vincenzo Tagliareni, la tanto attesa rottamazione quater e la pace fiscale rappresenterebbero un'ulteriore beffa per i cittadini e le piccole medie imprese, offrendo l'illusione di poter sanare agevolmente posizioni debitorie anche ingenti o andando a cancellare eventuali passività già prescritte per Legge. L'unica strada percorribile parrebbe quella di ricorrere alla Legge 3 2012, nota come ‘Legge salva suicidi’.

Claudio Salvagni, avvocato difensore di Massimo Bossetti, condannato per l’omicidio di Yara Gambirasio, ha invece sottolineato l'importanza di non giudicare una persona sulla base delle informazioni presentate dai media, prima che un processo giudiziario abbia raggiunto una conclusione. Bossetti, condannato all'ergastolo nel 2018 per l'omicidio della giovanissima Yara, è tornato alla ribalta della cronaca recentemente a causa di sviluppi legati all'indagine. L'avvocato Salvagni ha rimarcato che è importante aspettare la conclusione del processo giudiziario prima di giudicare una persona e che spesso i media presentano solo una versione dei fatti.

L’appuntamento è stato inoltre l’occasione, per comunicare il rinnovo dei vertici dell’associazione "Io non sono stato", che verrà prossimamente presentata nell’aula del Senato e l’ingresso di Claudio Salvagni nel suo direttivo.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium