/ Attualità

Attualità | 13 febbraio 2023, 16:52

Asti-Cuneo: definito il cronoprogramma per giungere al parere favorevole del Ministero della Cultura

Il presidente della Regione Cirio e l’assessore ai Trasporti Gabusi: “Entro la settimana la società concessionaria invierà la documentazione integrativa e il 24 è in programma l’incontro che ci auguriamo definitivo”

Asti-Cuneo: definito il cronoprogramma per giungere al parere favorevole del Ministero della Cultura

Un incontro positivo e operativo, che ha consentito di affrontare nel merito le criticità sollevate nei giorni scorsi dai tecnici del Ministero della Cultura, quello che si è svolto oggi a Torino presso gli uffici della Soprintendenza.

La riunione fa seguito al tavolo svoltosi giovedì scorso a Roma su convocazione del ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano che, a testimonianza della ferma volontà di completare quest’opera strategica, oggi ha voluto inviare a Torino il direttore generale del Ministero Mario Turetta, proprio per vigilare e seguire direttamente il buon andamento della procedura.

Presenti all’incontro la Regione Piemonte insieme ai rappresentanti della società concessionaria dell’Asti-Cuneo.

È stato ribadito che i rilievi sull’ultimo lotto non riguardano criticità strutturali o relative al progetto attuale, che prevede il tracciato in esterno, ma la necessità di integrazioni documentali sulle motivazioni di impatto ambientale ed è stato definito il cronoprogramma.

“Entro la settimana la società concessionaria invierà la documentazione integrativa - sottolineano il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e l’assessore alle Infrastrutture e Trasporti Marco Gabusi - e il 24 febbraio è in programma l’incontro, che ci auguriamo definitivo, per procedere con il via libera finale all’ultimo lotto di quest’opera strategica, che non può più attendere. Una infrastruttura che sta ricevendo la massima attenzione del ministro Sangiuliano e del ministro Salvini e di questo li ringraziamo, perché testimonia la loro consapevolezza dell’importanza di quest’opera per il Piemonte e per l’Italia”.

Comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium