/ Scuola

Scuola | 26 maggio 2023, 11:13

La mostra "La mia scuola è di tutti i colori" inaugura un dialogo artistico e inclusivo tra scuole di Asti

Gli studenti della scuola primaria Domenico Savio e del liceo artistico B. Alfieri si uniscono nell'arte e nella condivisione

La mostra "La mia scuola è di tutti i colori" inaugura un dialogo artistico e inclusivo tra scuole di Asti

Ieri pomeriggio, il 25 maggio 2023, è stata inaugurata la mostra dedicata al progetto "La mia scuola è di tutti i colori" presso la scuola primaria Domenico Savio di Asti. Questa iniziativa coinvolge le classi I, II, IV A e IV B della scuola elementare e le classi 2A, B, D del liceo artistico B. Alfieri, promuovendo l'arte come momento creativo e di crescita, stimolando il pensiero creativo e l'educazione alla bellezza.

I giovani artisti della scuola elementare hanno avuto l'opportunità di dialogare con gli studenti del liceo, che si sono trasformati in tutor. Attraverso la scelta di un colore, i ragazzi hanno progettato e realizzato un'opera d'arte, associandola poi a una produzione letteraria del gruppo di bambini, come un haiku, una poesia o una filastrocca. In questo modo, le emozioni suscitate dai colori sono emerse in tutta la loro bellezza.

Tutte le opere realizzate durante il progetto saranno esposte in una mostra finale, che avrà il patrocinio dell'Unicef di Asti. Oltre a rappresentare un'esposizione di forme e colori trasformati in opere d'arte, il progetto ha creato un'occasione di dialogo, inclusione e multiculturalità tra i giovani. È stata una straordinaria esperienza di convivenza all'interno di una scuola che si propone non solo di ampliare gli orizzonti culturali, ma anche di migliorare il benessere degli studenti attraverso la collaborazione e il sorriso di chi ha trovato nuovi amici.

Le due scuole, guidate dalle dirigenti Maria Stella Perrone e Cristina Trotta, collaborano attivamente affinché l'istituzione scolastica sia un luogo accogliente e di condivisione, aprendo spazi per possibili percorsi di ricerca e scoperta dei molteplici modi di osservare e ridefinire la realtà, le cose e le persone.

All'inaugurazione della mostra erano presenti, oltre agli studenti dell'Artistico e della Domenico Savio, numerosi genitori e docenti delle due scuole coinvolte nel progetto. A rappresentare il Comune di Asti erano presenti l'assessore all'Istruzione Loretta Bologna e Claudia Binello, testimoniando il riconoscimento e l'importanza di questa iniziativa che promuove la creatività, la collaborazione e l'inclusione tra le nuove generazioni.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium