/ Attualità

Attualità | 08 luglio 2024, 17:23

Asti: in arrivo dalla Regione importanti interventi per la sicurezza idrogeologica del Tanaro per 15 milioni di euro

Finanziati, d’intesa col ministero dell’Ambiente, 18 interventi strategici di difesa del suolo e mitigazione del rischio idrogeologico.

Asti: in arrivo dalla Regione importanti interventi per la sicurezza idrogeologica del Tanaro per 15 milioni di euro

La Regione Piemonte, in collaborazione con il Ministero dell'Ambiente, ha recentemente approvato un piano di interventi volti a migliorare la sicurezza di fiumi e versanti in diverse aree del territorio. Tra questi, spicca un progetto significativo per la città di Asti, che vedrà un investimento di 15 milioni di euro per opere lungo il fiume Tanaro.

Gli interventi previsti ad Asti si concentreranno sul tratto del Tanaro immediatamente a monte della città. L'obiettivo è duplice: migliorare la funzionalità del corso d'acqua e potenziarne la qualità ecologica. Queste opere rappresentano la prima fase di un progetto più ampio che si estenderà fino a Castagnole delle Lanze, coinvolgendo anche investitori privati.

Una volta completato, il progetto contribuirà in modo significativo a ridurre il rischio di alluvioni per Asti, un problema che ha afflitto la città in passato. Allo stesso tempo, gli interventi permetteranno un miglioramento delle caratteristiche ambientali del tratto fluviale interessato, con benefici per l'ecosistema locale.

Il Presidente della Regione Alberto Cirio e l'Assessore regionale Marco Gabusi hanno sottolineato l'importanza di questi interventi: "La collaborazione operativa con il ministro Pichetto ci consente di mettere in pratica la volontà che spesso enunciamo: intervenire in prevenzione più che in emergenza. La nostra regione con questo piano mette in sicurezza realtà territoriali che da tempo necessitavano di una risposta concreta."

Il piano di interventi per Asti si inserisce in un contesto più ampio di opere di prevenzione del rischio idrogeologico in Piemonte. 

Altre località che beneficeranno di investimenti significativi includono Alessandria, con un progetto da 21 milioni di euro per l'abbassamento della briglia dell'ex ponte Cittadella e il rafforzamento delle opere arginali, e Saluggia, dove verranno realizzate opere arginali per la difesa dalle piene della Dora Baltea per un importo di 17 milioni di euro.

Questi interventi dimostrano l'impegno della Regione Piemonte nel mitigare i rischi idrogeologici e nel proteggere le comunità locali, con un approccio che privilegia la prevenzione rispetto alla gestione delle emergenze. 

Per Asti, in particolare, rappresentano un passo importante verso un futuro più sicuro e sostenibile dal punto di vista ambientale.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium