/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 09 settembre 2023, 11:38

Lunedì riprende il presidio dei lavoratori della Fortes: davanti ai cancelli anche Chiara Gribaudo

La deputata Pd si era già espressa sulla vicenda: " La politica non può stare a guardare e dobbiamo essere a fianco dei lavoratori in questa sacrosanta battaglia"

Uno scatto delle agitazioni dei lavoratori lo scorso agosto

Uno scatto delle agitazioni dei lavoratori lo scorso agosto

Lunedì mattina riprenderà il presidio dei lavoratori della FORTES davanti ai cancelli della Alpi spa. Nell'azienda, attualmente, è in vigore una procedura di licenziamento collettivo per 106 lavoratori.

Al presidio sarà presente la vice presidente del PD  e della commissione lavoro della camera dei deputati Chiara Gribaudo. 

La Gribaudo aveva già espresso dure parole sulla vicenda: "Le lettere di licenziamento arrivate ai dipendenti in sciopero del macello di Baldichieri hanno il sapore di un ricatto inaccettabile. A una legittima richiesta di applicazione del corretto contratto nazionale, la Fortes risponde con il licenziamento. La politica non può stare a guardare e dobbiamo essere a fianco dei lavoratori in questa sacrosanta battaglia".

"D'altronde  questi lavoratori non raccolgono pomodori, ma macellano 300 maiali all'ora servendo clienti anche molto importanti. Non si capisce perché si dovrebbe continuare ad applicare il contratto agricolo, con un trattamento economico e contrattuale peggiore, quando esiste un contratto specifico come quello dell’agroindustria che fa al caso loro. Ritengo che l’atteggiamento dell’azienda sia molto graveperché questi lavoratori non fanno altro che chiedere il giusto riconoscimento della loro professionalità”.

Redazione


Vuoi rimanere informato sulla politica di Asti e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo ASTI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediAsti.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP ASTI sempre al numero 0039 348 0954317.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium