/ Eventi

Eventi | 03 marzo 2024, 10:37

Il Magmax omaggia le donne con una mostra sull'agata, pietra dalle mille sfumature

In esposizione una trentina di campioni, provenienti da diverse parti del mondo, tra cui alcuni pezzi rari

Il Magmax omaggia le donne con una mostra sull'agata, pietra dalle mille sfumature

Il Magmax, museo astense di geologia, mineralogia, arte mineraria e cristallografia, celebrerà la Giornata internazionale della donna con una mostra estemporanea dedicata all’agata, una varietà di quarzo microcristallino dai colori affascinanti.

La mostra, intitolata “Donne al Magmax: Agata”, si aprirà l’8 marzo nella suggestiva cornice della Torre Quartero, e proporrà una selezione di una trentina di campioni provenienti da diverse parti del mondo. Tra questi, spicca un raro esemplare dal Brasile, che unisce agata e ametista, e alcuni pezzi lavorati a Idar-Oberstein, luogo famoso per la sua tradizione lapidaria fin dal XV secolo.

L’agata, che spesso viene indossata come ciondolo, è una pietra che ha sempre affascinato le donne per la sua bellezza e la sua varietà. “Il bello è che non esistono due tagli, o fette, uguali di questo minerale, evocativo, cangiante, mutevole: proprio come il carattere delle donne”, afferma Massimo Umberto Tomalino, presidente del Magmax e curatore della mostra, che terrà anche le visite guidate.

L'esposizione sarà anche l’occasione per raccontare la storia di un grande artista che si innamorò dell’agata: il pittore tedesco Albrecht Dürer. La storia, ammaliante e struggente, costituirà uno dei momenti della narrazione di Tomalino durante la visita.

La mostra resterà aperta fino al 25 aprile, e sarà rivolta in particolare al pubblico femminile, in occasione della Festa della donna. Per partecipare, è necessario prenotare al numero 328/1698691 o all’indirizzo astimagmax@gmail.com. L’accesso è libero, ma i gruppi sono limitati a dieci persone per volta.
 

Gabriele Massaro

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium