/ Cultura e tempo libero

Cultura e tempo libero | 10 marzo 2024, 15:46

Un concerto scelto dal pubblico alla Maestra hub culturale di Coazzolo con la pianista Ernesta Aufiero

Venerdì 15 marzo alle 21 con la formula 'house concert' si potranno ascoltare brani dagli anni Sessanta a oggi

Un concerto con un programma scelto dal pubblico con la pianista astigiana Ernesta Aufiero.

Venerdì 15 marzo, alle 21, alla Maestra hub culturale, via Maestra 65, a Coazzolo, circolo culturale, nato a ottobre 2023, all'insegna di  arte, cultura, cibo e condivisione, sorto al posto di una ex scuola elementare, il concerto si terrà sulla base degli house concert.

"Tutto è cominciato con un semplice house-concert, spiega Aufiero, lo scorso 13 gennaio, un concerto in casa, tra amici, ispirato alle Schubertiadi, i concerti che nella Vienna, del periodo romantico, Schubert amava tenere presso le case dei suoi amici. Incontri musicali che si tenevano solo per coltivare il piacere di suonare e di ascoltare musica, in un'atmosfera familiare, erano molto  frequentate".

Oggi la formula degli house-concert si è diffusa negli Stati Uniti e in Francia, i "concerts en appartment". Sono un'alternativa al costo elevato dei biglietti e ai circuiti musicali ufficiali, che  offre un contatto più diretto tra pubblico e musicisti, una conversazione in cui la musica è il linguaggio principale, un'opportunità di ritrovo umano, scambio intellettuale e di condivisione, un momento di sperimentazione musicale. 

"Si è pensato in quella occasione di far decidere al pubblico il programma. Il programma del concerto non viene più imposto. Ma ogni persona ha scelto una canzone. Lo spazio però non è bastato, in casa c'è spazio solo per una ventina di persone. Da venti si è passati a sessanta prenotazioni, così all'ultimo momento, il giorno prima dell'evento si è dovuto trovare una location alternativa più grande,  il Doposcuola Pianeta T, Spazio alle Idee".

Dam momento che l'iniziativa è stata apprezzata, l'artista ha pensato di replicare questa formula, in cui il pubblico è al centro ed  è il protagonista, è il pubblico a decidere.

Dagli anni Sessanta ad oggi, da Gino Paoli a Mango, un programma molto vario, che verrà sia eseguito sia spiegato, per raccontare cosa c'è dietro ai grandi capolavori della musica italiana e straniera di tutti i tempi.

Il cielo in una stanza, Gino Paoli (1960),

Trani a gogò, Giorgio Gaber (1962),

To love somebody  Bee Gees (1967),

Hotel California, Eagles (1977),

Quello che le donne non dicono, Fiorella Mannoia (1987),

Enjoy the silence, Depeche Mode (1990),

Don't cry, Guns'n Roses (1991),

Return to innocence, Enigma (1993),

La cura, Battiato (1997),

L'amour toujour, Gigi d'Agostino (1999),

La rondine, Mango (2002)

L'ingresso è libero, è gradita la prenotazione 3451745672, lamaestrahub@gmail.com

Betty Martinelli

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium