/ Attualità

Attualità | 12 aprile 2024, 11:14

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella sarà ad Asti il 23 maggio per commemorare Giovanni Goria. [VIDEO]

L'ultimo capo di Stato in visita nella nostra città fu Carlo Azeglio Ciampi, il 3 aprile 2003. Il programma della giornata

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella sarà in visita ad Asti il 23 maggio.  

La notizia è stata data in questi minuti nel corso di una conferenza stampa in Prefettura: "Sarà un'altra giornata storica per Asti - ha spiegato il Prefetto Claudio Ventrice - sono qui da meno di due anni e ho avuto l'onore di ospitare Papa Francesco e presidente del consiglio  Giorgia Meloni. Ora la visita del Capo dello Stato, tra poco più di un mese". 

Si ricorda Giovanni Goria

Sergio Mattarella sarà qui per onorare Giovanni Goria , a trent'anni dalla scomparsa e farà visita alla casa di Vittorio Alfieri.

" Per tutti gli astigiani deve essere un orgoglio - continua il Prefetto - Questa mattina  ho ricevuto prima telefonata dal Quirinale, quindi ho subito avvisato  il sindaco Maurizio Rasero e la Fondazione Goria. C'è molto entusiasmo. Accoglieremo il Capo dello Stato nel migliore dei modi, ci sarà tanto lavoro per la sicurezza e il comitato darà massimo impegno. La macchina ora è abbastanza rodata".

Visita a Palazzo Alfieri 

"L'unione fa la forza - commenta il sindaco Maurizio Rasero -  in passato avevo detto, scherzando, che dopo Papa e la Meloni sarebbe arrivato Mattarella. Oggi è realtà: per un sindaco è un particolare onore, questa volta arriverà per evento quasi in estate e nel periodo migliore per Asti: la città avrà tanto da offrire. La visita a Palazzo Alfieri sarebbe importante e un giusto riconoscimento per un luogo storico di Asti. E' già stato bloccato il teatro Alfieri che avrebbe dovuto ospitare uno spettacolo. Asti è una città forte che riesce ad essere vincente se unita". 

I trent'anni dalla morte di Goria

"Sono entusiasta ed emozionato, la notizia era nell'aria ma fino alla telefonata di stamattina ho sempre avuto timore di imprevisti - spiega Marco Goria figlio dello statista -  sono felice come figlio e come presidente della fondazione che porta il suo nome. Mattarella era già intervenuto a Roma per i vent'anni di celebrazione per Goria quando ancora non era presidente: ha sempre avuto un grande rapporto con mio padre. Emozionante anche il fatto che da palermitano viene ad Asti nel giorno in cui si commemora la strage di Capaci. Per mio padre venne anche Scalfaro per i funeali;  questa è un'occasione più lieta". 

Il 2024  è il trentennale della scomparsa  dello statista astigiano: "Noi che lavoriamo sulla nostalgia e la memoria - ha detto Carlo Cerrato segretario della Fondazione- riflettiamo sui temi che Goria ha toccato: abbiamo affrontato diverse sfide. La fondazione sta affrontando anche il cambio di sede, stiamo lavorando sull'enpowerment al femminile e sviluppano  diversi temi importanti: biblioteche e archivio sono le colonne della ricerca. Sono emozionatissimo per la presenza di Mattarella", ha ribadito commosso.

 Il programma

Il Presidente della Repubblica arriverà alle 11 al Teatro Alfieri  per partecipare al convegno sulla figura di Goria, non è ancora certo se Mattarella farà un suo intervento. Uscito dal Teatro, si recherà a Palazzo Alfieri o a piedi o in auto.

Le videointerviste

Betty Martinelli

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium