/ Attualità

Attualità | 13 maggio 2024, 14:53

Antignano, Don Pierino Torchio lascia la parrocchia di Antignano dopo 56 anni di servizio nel paese

L'annuncio ieri durante le cresime: il sacerdote è una delle figure chiave della comunità

Antignano, Don Pierino Torchio lascia la parrocchia di Antignano dopo 56 anni di servizio nel paese

L'annuncio è arrivato ieri,  12 maggio , in occasione del conferimento del sacramento della cresima ai  ragazzi dell’unità parrocchiale di Antignano e Revigliasco, celebrato dal Vescovo Marco Prastaro insieme al parroco di Antignano don Pierino Torchio.

 Durante la funzione il Vescovo ha ufficialmente annunciato la prossima dimissione del parroco dalle sue funzioni attive e preannunciato l’arrivo di un sostituto che raccoglierà in sé quattro parrocchie: Antignano, Revigliasco, Celle Enomondo e San Martino Alfieri. Un impegno non facile a cui assolvere del quale si saprà di più al termine dell’anno liturgico, intorno al mese di settembre, momento in cui il cambio verrà ufficializzato. 

Don Torchio ha preso la parola per ringraziare il Vescovo e tutti i parrocchiani e per esprimere il rammarico visibile della sua decisione. I presenti, tutti in piedi, gli hanno manifestato affetto e gratitudine per i 56 anni di sacerdozio continuativo nel paese con un lungo e caloroso applauso .

Nell’omelia il Vescovo ha avuto parole di incoraggiamento verso i cresimandi esortandoli ad essere autentici, ad aprirsi verso il prossimo, ad essere coraggiosi nel nutrire un progetto di vita. “ Sono consapevole che il mondo in cui vivete è difficile, più di quanto non lo fosse per le generazioni precedenti ed è per questo che occorre avere forza e determinazione” ha detto ai giovani, attenti e partecipi.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium