/ Cultura e tempo libero

Cultura e tempo libero | 19 maggio 2024, 16:10

Un matrimonio tutto da ridere in scena al Teatro Torretta

Lo spettacolo "E tu chi se?" è patrocinato dalla sezione piemontese della Lega Italiana contro la Fibrosi Cistica

Gli obiettivi della Lega Italiana contro la Fibrosi Cistica

Gli obiettivi della Lega Italiana contro la Fibrosi Cistica

Il Teatro Torretta di Asti si prepara ad accogliere gli appassionati di teatro con la commedia brillante “E tu chi sei?”, in programma per venerdì 31 maggio 2024 alle ore 21. Questo spettacolo, che gode del patrocinio della Lega Italiana contro la Fibrosi Cistica, sede Piemontese, promette di essere un evento imperdibile per gli amanti del genere.

La pièce, organizzata da Palcoscenico1994 e che vedrà in scena i "Fuori di quinta", è una commedia in due atti che ruota attorno alle vicende di Andrea, il protagonista, nel giorno del suo matrimonio. Dopo un addio al celibato movimentato, Andrea si sveglia nella suite nuziale “Luna di Miele” accanto a una donna sconosciuta, scatenando una serie di equivoci e situazioni esilaranti. Tra i personaggi chiave troviamo la sposa, lo sposo, il testimone, una cameriera, la suocera e il carismatico Sierge, il consierge con un irresistibile accento francese, che con le sue battute diventa il motore comico dello spettacolo.

Il pubblico sarà coinvolto in un vortice di risate e colpi di scena fino a un finale sorprendente, che promette di lasciare tutti a bocca aperta.

E' possibile prenotare i biglietti contattando l’organizzazione Palcoscenico1994 al numero 320/6995213 o visitando la pagina Facebook all’indirizzo facebook.com/palcoscenico1994. La prenotazione è consigliata data la limitata capienza del teatro.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium