/ Cronaca

Cronaca | 12 luglio 2019, 15:35

La Polizia presenta i nuovi distintivi di qualifica

L'11 luglio 1852 nasceva il Corpo delle Guardie di Pubblica Sicurezza

La conferenza stampa di presentazione

La conferenza stampa di presentazione

Ieri, 11 luglio giornata dell’anniversario dell’istituzione della Polizia, si è tenuta a Roma, alla presenza delle più alte cariche dello Stato, la cerimonia ufficiale di presentazione dei nuovi distintivi di qualifica.

L'11 luglio 1852 nasceva il Corpo delle Guardie di Pubblica Sicurezza, alle dirette dipendenze dell'Autorità di P.S., per far fronte alle crescenti esigenze di ordine pubblico, dovute anche agli esiti della prima Guerra d'Indipendenza.

Questa mattina anche Asti ha avuto la presentazione dal Questore Alessandra Faranda Cordella.

L’uniforme di 98mila poliziotti, da oggi cambierà aspetto, vestendo i nuovi distintivi di qualifica disegnati dall’esperto di araldica professor Michele D’Andrea.

Ad accomunare presente e passato, l’immagine rivisitata stilisticamente, dell’aquila, emblema dell’istituzione che quest’anno compie 100 anni dalla sua prima apparizione nelle divise del Corpo della Regia Guardia di PubblicaSicurezza risalente al 1919.

Per la prima volta compaiono, a caratterizzare le diverse qualifiche: il plinto araldico, costituito da una barretta orizzontale rossa che rappresenta la struttura portante di un edificio per gli agenti e assistenti; il rombo dorato con i profilo fusiforme che ricorda la punta di una lancia, simbolo del dinamismo operativo temperato dall’esperienza per i sovrintendenti; la formella, alto esempio di architettura gotico-rinascimentale, richiamo alla bellezza e all’eleganza proprie del patrimonio di civiltà e cultura del Paese per i funzionari.


I distintivi uguali per tutti i ruoli differenziano le funzioni tecnico-scientifiche, tecniche e le attività professionali attraverso il diverso colore delle mostreggiature.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium