/ Cultura

Cultura | 07 agosto 2019, 12:57

“Monferrato on Stage” prosegue per tutto il mese con imperdibili appuntamenti

In programma un omaggio a De Andrè, oltre a live degli Statuto, di Johnson Righeira e degli Zirobop

Johnson Righeira - foto tratta da Wikipedia (Di Johnz60 - Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=18555139)

Johnson Righeira - foto tratta da Wikipedia (Di Johnz60 - Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=18555139)

Un omaggio al compianto Fabrizio De Andrè in programma a Tonco, gli Statuto a Ferrere, i tormentoni firmati da Johnson Righeira a Valfenera e le atmosfere degli Zirobop a Viarigi. Il tutto ad ingresso libero e preceduto da degustazioni enogastronomiche a cura delle Pro Loco del territorio (dettagli sui canali Facebook e Instagram di “Monferrato On Stage”).

E’ questo, in estrema sintesi, il “menu” dei prossimi appuntamenti con la rassegna “Monferrato On Stage” – manifestazione culturale, musicale e enogastronomica, organizzata da Associazione BMA, ente gestore Ecomuseo BMA e patrocinata dalla Regione Piemonte, Provincia e Città di Asti – che, fino al 20 settembre prossimo, toccherà ben 16 comuni del Monferrato astigiano. Il festival è un perfetto mix tra concerti a ingresso gratuito, prodotti d’eccellenza a km 0, coinvolgimento del territorio e attenzione a un tema sociale di estrema importanza come l’autismo, con la presenza delle associazioni Autismo che fare e Anfass Onlus Asti.

Prima di dettagliare maggiormente i prossimi appuntamenti in programma, vi ricordiamo che è possibile vivere e condividere l’esperienza di Monferrato on stage commentando e caricando contenuti sui social network utilizzando l’hashtag ufficiale dell’iniziativa #moONstage. Sito internet: www.monferratonstage.it

Amico Faber a Tonco il 13 agosto

Dopo la serata inaugurale di Monferrato on Stage con l’appuntamento dedicato a Giorgio Faletti a Passerano Marmorito e il concerto-spettacolo per celebrare Woodstock, ritorna lo spettacolo di musica e parole a cura di Ezio Guaitamacchi. Il 13 agosto a Tonco, in piazza del Municipio, Guaitamacchi ripercorrerà la vita e la poesia di Fabrizio De Andrè con “Amico Faber, De Andrè visto e cantato da chi l’ha conosciuto bene”. Insieme a Vittorio De Scalzi dei New Trolls e ai genovesi Francesco Baccini ed Enzo Gentile, autore del libro “Amico Faber” (Hoepli, 2019), Ezio Guaitamacchi racconterà aneddoti sconosciuti sul grande cantautore scomparso nel 1999, e sul palco prenderanno vita le melodie e i versi di uno dei più grandi artisti italiani.

Statuto "Vacanze Tour 2019" a Ferrere il 22 agosto

Gli Statuto sono una realtà unica nel panorama della musica italiana, con il loro immutato stile mod, con la loro immediatezza e sfrontatezza nei testi, spesso ironici o sarcastici, aggressivi e umili, con una musica ora diventata di "moda" che non si limita al solo ska, ma passa anche per il soul e il beat. Oskar Giammarinaro leader e voce, Giovanni Deidda in arte Naska alla batteria, Rudy Ruzza al basso ed Enrico Bontempi alla chitarra sono attesi giovedì 22 agosto a Ferrere in piazza del Municipio (accesso da via IV novembre), prossima tappa del loro “Vacanze tour 2019”.

La band nasce nel 1983 a Torino e prende il nome da una celebre piazza della città. In oltre 35 anni di carriera hanno solcato ogni tipo di palcoscenico, dal Teatro Ariston del Festival di Sanremo, al concerto per i licenziati della Lancia/Fiat di Chivasso, dal Festivalbar al Leonkavallo, dal Cantagiro al concerto in Plaza De La Revoluciòn a la Habana de Cuba (invitati dalle autorità locali), sempre con la massima semplicità e naturalezza che li contraddistingue fin dai loro inizi.

Sabato 24 agosto Johnson Righeira porterà "Formentera" a Valfenera

Stefano Righi, cantautore italiano meglio conosciuto con il nome d'arte di Johnson Righeira, è atteso sabato 24 agosto a Valfenera, in piazza Tommaso Villa. Righi inizia la sua carriera nel 1981, con il singolo Bianca surf, pubblicato come cantante solista già con lo pseudonimo di Johnson Righeira. Nel 1983 pubblica il suo primo album, Righeira, da dov’è tratto il successo Vamos a la playa, che divenne un tormentone per tutta l’estate e successivamente pubblicò il singolo No tengo dinero. Nel 1985, esce l’album Bambini Forever, da dov’è tratto un altro grande successo estivo: L’estate sta finendo. L’anno successivo partecipa al Festival di Sanremo con la canzone Innamoratissimo, e nel 1988 pubblica il suo ultimo singolo, con cui sospese la carriera con i Righeira: Compañero.

Inosservato, nel 1992 esce l’album Uno, Zero, Centomila, ma la carriera con i Righeira ricomincia nel 1998, e nel 2001 esce una nuova versione di Vamos a la playa. Nel 2007 l’ultimo album, Mondovisione, anticipato dal singolo La musica electronica. Nel 2016 debutta insieme a Nevruz con il singolo “Sembra Impossibile”. Nella primavera 2019 torna con un nuovo singolo Formentera annunciando la collaborazione con i fratelli La Bionda, già produttori e co-autori del tormentone estivo per eccellenza: Vamos a la playa.

Il ritmo degli Zirobop batterà a Viarigi domenica 25 agosto

ZiroBop è un viaggio a 360 gradi nella musica, dal jazz dei primordi al bop e hard bop alla musica funk, prog rock, africana, indiana e latinoamericana che domenica 25 agosto farà tappa a Viarigi, in piazza del Municipio. Il fondatore del gruppo è Enzo Zirilli, batterista e percussionista versatile e creativo, attivo sulla scena musicale internazionale da 30 anni.

Zirilli vanta collaborazioni importanti, ha registrato ed è stato in tournée con molti artisti appartenenti alle aree del jazz, world music, latin, funk e pop; tra loro Tom Harrell, Bob Mintzer, Dado Moroni, Enrico Pieranunzi, Enrico Rava, James Moody, Gloria Gaynor, Gary Bartz, Hamish Stuart, Liane Carroll, Omar Lye-Fook MBE, Pietro Tonolo, Peter Bernstein, George Garzone, Flavio Boltro, Dominique Di Piazza, Jim Mullen, Stan Sulzmann, Gilad Atzmon, Ian Shaw, John Etheridge, Seamus Blake, Jason Rebello. Gli altri membri della band sono il pluripremiato chitarrista Rob Luft (BBC awards e nominations), Misha Mullov-Abbado al basso e il maestro della chitarra Alessandro Chiappetta.

Redazione

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium