/ Attualità

Attualità | 23 settembre 2019, 19:00

Venerdì la cerimonia di consegna del premio Cristina Camera, per una tesi sul design sostenibile

Il Premio, alla sua prima edizione, è stato istituito dal Soroptimist International Club di Asti. A vincere il riconoscimento la dott.ssa Valentina Tamiazzo

Cristina Camera

Cristina Camera

Questo venerdì, 27 settembre, alle 17, nella sala conferenze di Palazzo Mazzetti si terrà l’evento di premiazione della giovane designer vincitrice della prima edizione del premio biennale intitolato a Cristina Camera.

Il premio

Il premio è stato istituito dal Soroptimist International Club di Asti per ricordare la socia Cristina Camera, designer attenta e consapevole della necessità di affrontare, nel proprio lavoro, i temi della tutela dell’ambiente e della sostenibilità dello sviluppo. Il riconoscimento, nel richiamare lo spirito e i valori espressi da Cristina, è nato con lo scopo di premiare e valorizzare tesi di laurea che fanno del design uno strumento per indirizzare la progettazione dei prodotti verso sistemi di produzione e di consumo più sostenibili. In particolare, in questa prima edizione, viene premiata una tesi di laurea che sviluppa la tematica del “Design sostenibile, in relazione al risparmio idrico e alla corretta gestione dell'acqua, intesa come bene primario”.

Donna protagonista

Spiega la Presidente del Club, Franca Giovanna Varvello: “Il Club di Asti con questo premio a una tesi di laurea rivolto a donne all'inizio di un percorso lavorativo, ha voluto stimolare la consapevolezza del ruolo delicato e fondamentale delle giovani, in questo particolare periodo storico, nel quale i problemi legati ai cambiamenti climatici sono pressanti e incideranno fortemente sugli stili di vita delle future generazioni. È un progetto che rientra nelle più ampie competenze del Soroptimist International che vuole la donna protagonista in ogni ambito del sapere e del lavoro”.

Clay, Water purification and cooling system

La tesi di Laurea dal titolo “Clay, Water purification and cooling system” presentata, in esito al bando, dalla dott.ssa Valentina Tamiazzo laureatasi presso il Politecnico di Milano, è stata ritenuta meritevole del premio dalla Commissione tecnico scientifica composta da: architetto Fabrizio Aimar, architetto Alessandro Boano, dott.ssa Franca Garzotto, Professore Associato presso il Politecnico di Milano, architetto Teresa Sapey, vive e lavora a Madrid, dove ha fondato il suo studio che realizza progetti in tutto il mondo, architetto Franca Giovanna Varvello, Presidente del Soroptimist Club di Asti.

Alla cerimonia la vincitrice del premio illustrerà la tesi e saranno presenti i componenti della giuria che evidenzieranno gli aspetti e le motivazioni che hanno portato a premiare la tesi della dott.ssa Valentina Tamiazzo. L'obiettivo del Club è che la giovane designer premiata riceva il testimone lasciato da Cristina Camera, che tanto credeva nei valori della condivisione e della ricerca scientifica, espressione più autentica della sua vita professionale e familiare.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium