/ Cultura e tempo libero

Cultura e tempo libero | 23 settembre 2019, 13:35

Venerdì e sabato due giornate alla scoperta delle molteplici proposte dell'Istituto di Musica Verdi

Nel corso degli "Open Day" dell'Istituto di Musica astigiano sarà possibile approfondire i corsi e gli strumenti disponibili

Venerdì e sabato due giornate alla scoperta delle molteplici proposte dell'Istituto di Musica Verdi

Due giornate nel corso dei quali avvicinarsi alle note e scoprire la passione per la musica. Venerdì 27 e sabato 28 settembre si svolgeranno gli “Open Days” dell’Istituto di Musica Giuseppe Verdi, in via Natta 22 ad Asti. Porte aperte su una delle istituzioni culturali più antiche della città, con la possibilità di incontrare i docenti e conoscere i corsi per bambini e adulti. Sarà l’occasione per entrare in contatto con l’Istituto, prima dell’inizio dell’anno scolastico che prenderà il via il 5 ottobre.

Il primo contatto con uno strumento musicale

Venerdì nel primo giorno di “Open Days” il Verdi accoglierà gli astigiani di ogni età dalle 15 alle 19. Per l’intero pomeriggio grandi e piccoli potranno visitare la storica sede dell’Istituto, dove gli insegnanti saranno a disposizione per provare gli strumenti: arpa, basso elettrico, basso elettrico jazz, batteria e percussioni, batteria jazz, canto lirico, canto moderno, chitarra classica, chitarra moderna, chitarra jazz, clarinetto, clavicembalo, contrabbasso, contrabbasso jazz, fisarmonica, flauto, mandolino, organo, pianoforte, pianoforte jazz, saxofono, saxofono jazz, tromba, tromba jazz, viola, viola da gamba, violino, violoncello. Alle 16.45 nel salone si terrà un momento musicale condotto dai docenti, cui seguirà un saluto della direzione e la presentazione dell’anno scolastico.

Lezione aperta per provare i corsi dedicati ai più piccoli

L’evento proseguirà sabato, dalle 10 alle 12. Nella mattinata è in programma un momento dedicato ai più piccoli, che insieme ai loro genitori potranno scoprire due percorsi musicali pensati per chi si affaccia alla musica per la prima volta. Musicagioco (4-7 anni) sviluppa percezione sensoriale e coordinazione motoria dei più piccoli; Propedeutica musicale avvicina agli strumenti i bambini di prima e seconda elementare con lezioni individuali e collettive pensate appositamente per questa fascia d’età. Per entrambi i corsi sarà possibile provare la lezione aperta organizzata in occasione degli “Open Days”.

Aperte le iscrizioni all’anno scolastico

Sono aperte le iscrizioni per l’anno scolastico 2019/2020 dell’Istituto Verdi. Oltre ai corsi per i bambini e ragazzi della fascia scolare, improntati sul modello preaccademico dei conservatori italiani, appositi percorsi sono stati sviluppati per i piccolissimi che possono vivere il loro primo approccio alla musicalità con il programma Musicainfasce (0-3 anni).

Per chi ha qualche anno in più e semplicemente desidera prendere confidenza con uno strumento musicale, ecco i corsi amatoriali per giovani e adulti. Si tratta del percorso ideale per imparare a suonare in modo graduale, senza materie complementari o esami di passaggio. Gli allievi possono anche accedere alle specifiche classi di jazz e musica leggera, ai laboratori di musica d’insieme e ai numerosi corsi collettivi.

Direzione e corpo docenti

Maurizio Fornero (direttore, docente clavicembalo e organo), Stefano Goia (coordinatore didattico, docente chitarra e chitarra jazz), Maurizio Fornero (direttore), Francesca Funari (segreteria e comunicazione), Paola Angeli (canto moderno), Ernesta Aufiero (pianoforte), Lia Balsamo (pianoforte), Massimo Barbierato (violino), Maria Claudia Bergantin (canto lirico), Andrea Bertino (violino), Francesco Colla (chitarra), Monica Elias (canto lirico), Alberto Gandin (chitarra moderna), Orietta Lanero (pianoforte, ritmica e vocalità, musicagioco), Cristian Longhitano (batteria jazz e moderna), William Pettenuzzo (saxofono, saxofono jazz), Leonard Plumbini (violoncello), Felice Reggio (tromba, tromba jazz), Sebastian Roggero (pianoforte), Amelia Saracco (mandolino), Fernanda Saravalli (arpa, teoria e solfeggio), Serena Schiavinato (coro voci bianche), Fulvio Schiavonetti (clarinetto), Giovanni Scotta (pianoforte, pianoforte jazz, tastiere), Simonetta Steffenino (pianoforte, ritmica e vocalità, propedeutica musicale)

Informazioni e contatti

Per iscriversi ai corsi dell’Istituto di Musica Giuseppe Verdi è possibile rivolgersi alla segreteria, aperta con orario martedì – venerdì dalle 14.30 alle 19, il sabato dalle 10 alle 12. I contatti dell’Istituto: telefono 0141/1706904, segreteria.asti@musicidisantapelagia.com Ulteriori informazioni sull’offerta formativa e sul corpo docenti sul sito www.istitutoverdiasti.it

L’Istituto di Musica Giuseppe Verdi

Fondato nel 1825, l’Istituto di Musica Giuseppe Verdi è una delle più antiche istituzioni civiche attive nel campo musicale ad Asti. Il Verdi è gestito dall’anno scolastico 2017/2018 dall’Associazione Musici di Santa Pelagia, realtà torinese attiva nella ricerca, nella formazione e nell’organizzazione di concerti. I docenti che tengono i corsi all’Istituto Verdi sono tutti diplomati in conservatorio, hanno alle spalle un’intensa esperienza didattica e suonano dal vivo per essere loro stessi esempi di passione verso i loro allievi.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium