/ Sanità

Sanità | 17 marzo 2020, 16:45

Coronavirus, così il ministero della Salute “combatte la battaglia” sui social

Con una campagna informativa mirata: dai passaggi per lavarsi correttamente le mani a come gettare i rifiuti se in quarantena

Coronavirus, così il ministero della Salute “combatte la battaglia” sui social

Dall’invito a non smettere di donare il sangue alla sequenza (ben 12 passaggi, esplicitati da altrettante immagini) di gesti che è necessario compiere per lavare correttamente le mani, ma anche numerosi altri consigli utili per affrontare correttamente – ciascuno nella propria quotidianità e naturalmente restando a casa il più possibile – l’emergenza coronavirus.

Quelle citate sono solo alcune delle infografiche che compongono una campagna social del ministero della Salute, in queste settimane in prima linea nella lotta contro il nuovo coronavirus. Un’iniziativa, particolarmente efficace dal punto di vista mediatico e divulgativo, che tra l’altro invita – fermo restando l’imperativo di evitare assembramenti e mantenere la distanza di sicureza di almeno un metro – a prendersi cura dei vicini, chiedendo se necessitano di aiuto per l’acquisto di beni essenziali.

Ma scorrendo le immagini della campagna se ne trovano anche alcune particolarmente curiose: ad esempio quella finalizzata a scaricare e stampare un cartoncino da appendere alla porta di casa per far sapere che si aderisce alla campagna #IORESTOACASA (scaricabile da QUESTO LINK), o altre improntate alla praticità.

Come quella che illustra come raccogliere e gettare i rifiuti domestici se si è positivi al virus o ci si trova in quarantena obbligatoria. Tre i passaggi fondamentali da seguire:

  • non differenziare più i rifiuti

  • utilizzare due o tre sacchetti uno dentro l’altro all’interno del contenitore della raccolta differenziata, se possibile a pedale

  • Ricordarsi, quindi, che tutti i rifiuti (plastica, vetro, carta, umido, metallo e indifferenziata) vanno gettati nel contenitore della raccolta indifferenziata

Gabriele Massaro

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium