Cultura e tempo libero | 11 luglio 2020, 18:43

A Costigliole inaugurato "Ricordando Fellini". Ospite d'eccezione Francesca Fabbri Fellini, nipote del maestro (FOTOGALLERY)

Da oggi al via una lunga serie di celebrazioni per il Centenario di Federico Fellini. Proiezioni di film leggendari e la mostra omaggio "dal disegno al sogno”

Galleria fotografica a cura di Merfephoto

Galleria fotografica a cura di Merfephoto

È stato inaugurato questo pomeriggio al Castello di Costigliole d'Asti “Ricordando Fellini”, un insieme di grandi celebrazioni per il Centenario di Federico Fellini (Fellini 100). Una mostra e film in occasione del centesimo anniversario della nascita del grande maestro. 

L'inaugurazione alla presenza di Francesca Fabbri Fellini, nipote del grande artista.

Farsi trovare pronti per la ripartenza

Commenta il sindaco Enrico Cavallero: “Nonostante il periodo di restrizioni e di emergenza dovuti al covid, io e la mia Amministrazione abbiamo lavorato intensamente per farci trovare pronti alla ripartenza e sono felice di comunicare che entriamo nel vivo con una serie di appuntamenti di un certo livello nel castello che coinvolgeranno l’intero paese e dureranno per l’intera stagione estiva. È nostra intenzione, con questi appuntamenti, sostenere e coinvolgere il sistema economico e turistico del paese”. 

La mostra "Omaggio a Fellini: dal disegno al sogno consta di una serie di opere figurative (disegni, dipinti, statue) di diversi artisti contemporanei che si sono ispirati all'immaginario felliniano sia filmico che caricaturale.

Info e biglietti

La mostra resterà aperta fino al 30 agosto con i seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 e dalle 17 e alle 19, sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.

Ingresso biglietti 8 intero (intero), 5 euro ridotto per bambini sotto i sei anni e gli adulti dai 70 anni.

Questa sera nel Parco del Castello, la proiezione del film documentario “Ricordando Fellini” di Francesca Fabbri Fellini.

Proiezione gratuita di 4 film restaurati

Dal 12 luglio al 29 agosto nel parco del Castello, con la direzione artistica di Fabrizio Nastasi di IMAGO VFX, verranno riproposti con ingresso gratuito e su prenotazione quattro film di Federico Fellini in edizione restaurata grazie al CSC Cineteca Nazionale e alla Cineteca di Bologna.

Domenica 12 luglio alle 21.30 la proiezione del film “Giulietta degli spiriti” di Federico Fellini, versione restaurata dal CSC Cineteca Nazionale. Introdurrà il film Fabrizio Nastasi, che ne ha curato il restauro per conto della Cineteca Nazionale.

Il film verrà preceduto dalla proiezione di alcune pubblicità girate da Fellini con la voce del Maestro mentre dirige gli attori, filmati unici provenienti dall’Archivio Nazionale Cinema Impresa – CSC, Ivrea.

Sabato 25 luglio alle 21.30 la proiezione del film “8½” di Federico Fellini, versione restaurata dalla Cineteca di Bologna.

Sabato 22 agosto alle 21.30 la proiezione del film “La dolce vita” di Federico Fellini, versione restaurata dalla Cineteca di Bologna.

Sabato 29 agosto alle 21.30 la proiezione del film “Lo sceicco bianco” di Federico Fellini, versione restaurata dalla Cineteca di Bologna. Introdurrà il film Sergio Toffetti, già presidente del Museo Nazionale del Cinema di Torino.

Oltre all’edizione restaurata verrà presentato un filmato fornito da CSC Cineteca Nazionale con diverse scene extra “ritrovate” de “Lo sceicco bianco” e non presenti nella versione ufficialmente distribuita.

Tutte le proiezioni saranno a ingresso gratuito, con accesso su prenotazione al 339/2532921 oppure attraverso la piattaforma Eventbrite

Redazione

Leggi tutte le notizie di IN UN MONDO DI LIBRI ›

In un mondo di libri

Paride Candelaresi

Appassionato di musica, letteratura e storia ebraica. Iscritto alla Facoltà di Giurisprudenza, gestisco la mia attività fra mille interessi.
Attualmente consigliere comunale e Presidente della Commissione Cultura del Comune di Asti.
Collaboro con le case editrici: fotografo e recensisco libri di autori piemontesi. La mia citazione preferita è "Colui che dominava gli odori, dominava il cuore degli uomini" (Il profumo, Patrick Süskind).
Lettore compulsivo e Instagram addicted.

Seguitemi @leggendoatestaalta

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium