/ Green

Green | 15 agosto 2020, 16:45

Anche i Fridays for Future Asti contro Datteln 4: "Il cambiamento è qui, siamo al punto di non ritorno"

Gli attivisti astigiani, insieme a quelli di Roma, contro l'accensione della nuova centrale a carbone tedesca. "È ora che il Parlamento Europeo e la commissione per l'ambiente ascoltino la nostre voci"

Anche i Fridays for Future Asti contro Datteln 4: "Il cambiamento è qui, siamo al punto di non ritorno"

Ieri, venerdì 14 agosto, attiviste e attivisti di Fridays For Future Roma sono stati davanti all'Ambasciata finlandese per protestare contro l'accensione della centrale Datteln4, situata in Germania e posseduta da Uniper, una compagnia energetica di proprietà della Fortum, società controllata al 51% dal governo finlandese.

Mentre ci avviciniamo sempre di più al punto di non ritorno, la nuova centrale elettrica a carbone ha cominciato la sua attività il 30 maggio, con la complicità di Germania e Finlandia, creando così una nuova minaccia per la qualità dell'aria e per il clima.

Il 1° luglio 2020, la Germania ha assunto la Presidenza dell'Unione Europea e per 6 mesi avrà la possibilità di influenzare l'agenda e le priorità dell'UE. Affinché la Germania possa dare il buon esempio agli altri Stati membri dell'UE in termini di strategia per il clima, deve cambiare la sua attuale politica energetica, che procede ancora una volta nella direzione contraria a quella che noi auspichiamo.

È ora che il Parlamento Europeo e la commissione per l'ambiente ascoltino la nostre voci e prendano sul serio gli impegni per evitare il disastro climatico e trasformare l'Europa che conosciamo ora in un'Europa sostenibile e vivibile per noi e per le future generazioni.

Venerdì abbiamo protestato insieme ad attiviste e attivisti di tutta Europa contro l'avvio dell'unica nuova centrale a carbone dell'Europa occidentale!

L'appuntamento è stato a a Roma al parco di Villa Grazioli.

Il tempo del carbone è finito. Il cambiamento è qui, che vi piaccia o no.

Fridays for Future Asti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium