/ Scuola

Scuola | 08 settembre 2020, 16:18

Ecco come il Polo Universitario di Asti si prepara alla ripartenza

“Le parole d’ordine - afferma il presidente Mario Sacco - sono prudenza, accoglienza, dialogo con lo scopo di consentire una ripartenza graduale delle attività in presenza"

Ecco come il Polo Universitario di Asti si prepara alla ripartenza

Nell’ambito della attuale fase di diffusione della pandemia da coronavirus, il Polo universitario da lunedì 8 giugno ha riaperto la sede e avviato la graduale ripresa delle attività degli uffici e delle segreterie, avendo preso a riferimento il protocollo di regolazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro, sottoscritto il 24 aprile 2020 in revisione del precedente del 14 marzo 2020, e prendendo a riferimento anche il Decreto del Presidente della Giunta della Regione Piemonte del 18 maggio 2020.

Pertanto Astiss ha predisposto, emesso ed applicato già a partire dal 20 marzo il protocollo per la procedura di gestione del rischio da infezione da Covid-19 in ambiente di lavoro che ha comportato la riduzione dell’orario e della presenza dei dipendenti dal lunedì al venerdì fino alle ore 13 e assicurato la pulizia giornaliera e la sanificazione periodica dei locali, degli ambienti, delle postazioni di lavoro e delle aree comuni.

Inoltre nelle ultime settimane, seguendo le direttive ministeriali e degli atenei di Torino e del Piemonte Orientale prese come riferimento per l’avvio dell’anno accademico 2020/2021, sono in corso di predisposizione tutti gli interventi la cui attuazione consente lo svolgimento, in presenza e affiancando anche la modalità on-line di registrazione delle lezioni, delle attività didattiche e dei corsi universitari a partire dal primo semestre del prossimo anno accademico.

Distanziamento di un metro fra uno studente e l’altro nelle aule di lezione, ingressi contingentati di studenti e visitatori esterni, controllo della temperatura in entrata e di assembramenti nei corridoi e spazi comuni, utilizzo delle mascherine negli spazi chiusi, disinfezione delle mani all’ingresso in università, sanificazione giornaliera e al cambio di lezione di aule, spazi comuni, corridoi, servizi igienici, adozione di ogni precauzione per gli studenti che manifestano sintomi riconducibili al Covid, allestimento di una stanza isolata per ospitare temporaneamente studenti con sintomi influenzali: questi i principali provvedimenti adottati alla ripartenza delle attività didattiche presso il polo universitario Rita Levi - Montalcini.

Le parole d’ordine sono prudenza, accoglienza, dialogo – dice il presidente Mario Sacco – lo scopo è di consentire una ripartenza graduale delle attività in presenza nel rispetto dei protocolli sanitari e delle direttive nazionali, oltre che creare un clima di serenità, sicurezza e rigore per studenti, docenti e ospiti. L’intenzione è di stabilire un’alternanza delle attività didattiche, laboratori, attività pratiche, tutoraggi per piccoli gruppi con un potenziamento delle lezioni in modalità streaming o videoregistrate in modo da consentire a tutti un apprendimento unico e condiviso”.

A questo proposito la Banca Cassa di Risparmio di Asti, tramite la collaborazione del dott. Isidoro Albergucci e del suo staff, ha assicurato sostegno e supporto per fornire la propria assistenza tecnica necessaria a sviluppare e implementare nuovi e aggiornati servizi tecnologici, informatici e telematici a integrazione delle attività didattiche e culturali e dei servizi di segreteria del Polo universitario, che, a seguito della pandemia Covid19, si sono resi necessari e indispensabili per consentire lo svolgimento, in presenza e affiancando anche la modalità on-line di registrazione delle lezioni, delle attività didattiche e dei corsi universitari a partire dal primo semestre del prossimo anno accademico. L’ufficio del Presidente sarà trasformato in sala di regia e di registrazione .

In questo periodo si sono svolti diversi incontri a cui hanno partecipato i Presidenti e i Coordinatori di tutti i corsi universitari presenti presso il Polo universitario: laurea triennale di I° livello in Servizio Sociale e master universitario annuale di I° livello in Sviluppo Locale. Teorie e metodi per le Pubbliche Amministrazioni del Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali dell’Università del Piemonte Orientale Amedeo Avogadro; laurea triennale di I° livello in Infermieristica del Dipartimento di Scienze della Sanità Pubblica e Pediatriche della Scuola di Medicina dell’Università di Torino; laurea triennale di I° livello in Scienze delle Attività Motorie e Sportive del Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi e Centro Servizi S.U.I.S.M. dell’Università di Torino; laurea triennale di I° livello in Tecnologie Alimentari per la Ristorazione e laurea biennale magistrale di II° livello Interateneo in Scienze Viticole ed Enologiche (European Master of Viticulture and Enology) del Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari dell’Università di Torino; lauree in Arti Multimediali, Arti Visive, Design, Fashion Design, Grafica dell'Accademia di Belle Arti di Cuneo Polo Universitario Internazionale di Progettazione Artistica.

In particolare:

Scienze Motorie. Anche per il prossimo A.A. con 690 studenti la Suism sarà il corso più numeroso e tutta l’attività formativa sarà garantita online. L’inizio dell’A.A., fissato per il 12 di Ottobre per tutti i corsi, sarà basato su una didattica mista sia on line, sia, ove possibile, in presenza; in particolare per le materie tecnico-pratiche, compatibilmente con le misure di sicurezza in vigore per il COVID-19, verranno organizzate lezioni in presenza a piccoli gruppi. Gli studenti del 2 e 3 anno sono stati invitati a compilare sul sito del corso, entro il 20 settembre, un form al fine di individuare ai fini organizzativi quali e quanti studenti sono realmente interessati a partecipare alle attività tecnico pratiche. Per ogni informazione anche sul test di ingresso e attività varie è disponibile la segreteria studenti aperta tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.

Infermieristica. E’ di 75 studenti per ogni anno accademico il tetto programmato per il corso afferente al dipartimento di Medicina e Chirurgia di Torino. La linea guida è quella dell’alternanza fra attività in presenza e a distanza con l’accoglienza a piccoli gruppi per i laboratori pratici nell’aula dotata di manichini hi-tech e altre apparecchiature interattive per consentire vari tipi di simulazione come dal vero in ospedale. Lo staff di segreteria è a disposizione di matricole e studenti per consulenze e informazioni utili. Anche per Infermieristica l'orario della segreteria è dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.

Scienze Agrarie, Forestali ed Alimentari. Il dipartimento DISAFA dell’università di Torino è presente ad Astiss con la laurea triennale in Tecnologie Alimentari per la Ristorazione e la Laurea Magistrale Interateneo Internazionale in Viticoltura ed Enologia (SVE) con rispettivamente 40 e 150 studenti frequentanti suddivisisi nelle diverse annate. I coordinatori dei Corsi di Studi sono in collegamento con l’Ateneo e anche con i responsabili dei corsi distaccati sul territorio piemontese (Alba e Cuneo) per adottare decisioni comuni. Fermo restando che per Ristorazione gli studenti ospitati ad Asti sono quelli del terzo anno (la frequenza per i primi due anni nella sede di Grugliasco) per la magistrale SVE l’intenzione è di riprendere le attività in presenza anche per le caratteristiche del corso che prevede una prevalenza di attività all’aperto con le visite nelle aziende, cantine, impianti e vigneti.

Servizio Sociale. Il corso presente ad Astiss afferisce all’università del Piemonte Orientale. Di recente il Rettore, Giancarlo Avanzi è stato ricevuto ad Asti dove ha incontrato docenti, responsabili e personale di segreteria. Il rettore ha apprezzato i servizi e le dotazioni strumentali messe a disposizione da Asti per gli studenti del suo corso, circa 60 per ciascuno dei tre anni previsti, ed ha manifestato l’intenzione di potenziare l’offerta formativa legata del secondo ateneo piemontese. La conduzione per il prossimo semestre sarà un’alternanza di attività in aula, per quanto possibile, con modalità a distanza. La sessione di appelli di settembre per Servizio Sociale sono in presenza.

Master in Sviluppo Locale. Sono in corso le procedure di reclutamento degli studenti interessati al corso di alta specializzazione erogato dall’ateneo del Piemonte Orientale, le cui lezioni si terranno in presenza con possibilità di frequenza anche online. Le iscrizioni, fino al tetto massimo di 18 studenti, sono aperte fino al 7 settembre. Info: Luca Garavaglia coordinatore Master in Sviluppo Locale Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali Università del Piemonte Orientale e-mail: masl@uniupo.it tel: 0141-590423

Scuole tecniche San Carlo. La sede di Asti dell'Associazione Scuole Tecniche San Carlo partirà con la sua offerta formativa dal 14 settembre con l'attività in presenza di operatore del benessere estetica; da fine settembre prenderanno avvio i moduli formativi standard obbligatori per i giovani assunti in apprendistato professionalizzante; entro ottobre il percorso di abilitazione professionale in estetista; inoltre il corso serale per adulti lavoratori di tecniche base di taglio e confezione con 60 ore di formazione diretta laboratoriale di sartoria, il corso taglio e confezione nel nuovo laboratorio di moda inaugurato nel febbraio scorso, prima dell'emergenza Covid. Infine ha già riaperto l'ufficio Servizi al Lavoro convenzionato con Uni Astiss per la presa in carico di persone in cerca di lavoro attraverso azioni di orientamento.

Accademia di Belle Arti. Infine, Astiss ospita presso la propria sede le lezioni dell’accademia con sede centrale a Cuneo. L'inizio delle lezioni e delle attività pratiche è ancora in una fase organizzativa.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium