/ Attualità

Attualità | 14 settembre 2020, 15:50

Volantinaggio sindacale per rimarcare la contrarietà alla privatizzazione della Casa di Riposo Città di Asti

A questa iniziativa, farà seguito una raccolta firme nei mercati cittadini in programma tra fine settembre e inizio ottobre

Volantinaggio sindacale per rimarcare la contrarietà alla privatizzazione della Casa di Riposo Città di Asti

Questa mattina, le sigle sindacali FP CGIL CISL FP e UIL FPL hanno tenuto un volantinaggio all’esterno della Casa di Riposo Città di Asti per ribadire il loro secco NO alla privatizzazione della struttura.

Al volantinaggio hanno partecipato circa 40 persone, alle quali è stato spiegato il programma di iniziative per il prossimo futuro, fra cui l’assemblea sindacale in struttura per ottenere la quale partirà nuova richiesta domani, oltre alla raccolta firme contro la privatizzazione della Casa di Riposo che avverrà fra la fine di settembre e l’inizio di ottobre nei mercati cittadini.

Il veloce momento di mobilitazione, svoltosi nel rispetto delle normative di contenimento del contagio da Covid-19, è stato deciso dalle segreterie territoriali a causa del diniego da parte dell’Ente Casa di Riposo di concedere alle organizzazioni sindacali il cortile per lo svolgimento dell’assemblea. Un fatto che le OO.SS. definiscono “curioso, visto l'ampio spazio che la struttura possiede”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium