/ Al Direttore

Al Direttore | 27 settembre 2020, 18:16

Il sindaco Rasero visita un'anziana centenaria in una Casa di riposo e scatta l'indignazione della consigliera Quaglia

"Penso agli altri ospiti delle strutture che da marzo non possono vedere i loro cari. Una mancanza di rispetto"

La foto del sindaco Rasero con la neo centenaria

La foto del sindaco Rasero con la neo centenaria

La consigliera di CambiAmo Asti, Angela Quaglia, ha inviato una lettera nella quale si definisce indignata dopo aver visto, sulla pagina facebook del sindaco Rasero, una foto con una signora che ha compiuto i 100 anni. Con lui anche la consigliera Francesca Varca.

"Mi unisco agli auguri alla signora che ha raggiunto un così importante traguardo, chiosa Quaglia - ma non posso non pensare agli altri ospiti delle strutture per anziani che dal marzo scorso non possono vedere in presenza i loro cari per  disposizioni dovute alla normativa sul contenimento del Covid 19".

"Ho dei cari amici -continua - che dal marzo scorso hanno potuto vedere la loro mamma per ben 48 minuti in totale ( da allora), a due metri di distanza e separati da uno schermo in plexiglass, dopo aver preso appuntamento e aver firmato un sacco di “papiri”; ho altri amici che vedono i loro cari dal cancello della struttura (sempre su appuntamento), altri ancora che li salutano dal balcone".

La consigliera si interroga su come per sindaco e consigliera, visitare la signora senza la protezione di plexiglas e mascherina.

"Le regole non dovrebbero essere uguali per tutti - chiede Quaglia. O qualcuno è più uguale di altri?

Betty Martinelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium