/ Sport

Sport | 16 ottobre 2020, 10:00

Brumar e Orange insieme per lo sport ad Asti

Brumar sarà nuovo main sponsor della squadra a partire dal prossimo campionato di serie B

Immagine di archivio

Immagine di archivio

La stagione agonistica di calcio a 5 è prossima al via, e Orange Futsal Asti comunica un'importante partnership.

Comparirà infatti, a partire dal prossimo campionato di Serie B, sulle maglie del club già campione d’Italia 2016 il marchio Brumar, nuovo main sponsor del sodalizio del presidente Piergiorgio Pascolati e del presidente onorario Gianclaudio Giovannone.

Un accordo importante, per una stagione da protagonisti: “La decisione di sposare il nostro marchio all’Orange è una naturale conseguenza della mia scelta di alzare l’asticella a livello sportivo nella città di Asti. Due stagioni fa la mia aspirazione era quella di unire la realtà nero-arancio e quella del Città di Asti in Serie A2, per un unico grande polo di calcio a 5 locale. Tramontando questa ipotesi, al termine del passato campionato ho deciso di concludere l’avventura con il Città di Asti – commenta il patron della Brumar, Bruno Scavino – Sono orgoglioso di far parte di questa società come partner, perché ha una storia di successi e serietà alle spalle, ha vinto tanto, a livello senior e giovanile, e rappresenta un’eccellenza sportiva a livello nazionale”.

Siamo coscienti che ci sono al via squadre di grande talento e non vogliamo fare proclami – prosegue Scavino – tuttavia sono convinto che i nostri giovani talenti potranno dire la loro in un campionato difficile come la Serie B. Tutti sognano la Serie A2 o la Serie A, ma una formazione giovane come questa ha bisogno di giocare senza pressioni, con spensieratezza e consapevolezza. Sono convinto che ci divertiremo, lavoriamo su un progetto duraturo senza proclami ma con la voglia di lavorare e migliorare”, conclude. 

Primo match in casa, sabato, alle 16 contro il Val d’Lans, ancora a porte chiuse, per organizzare al meglio l’ingresso degli spettatori a partire dalla prossima gara interna e garantire al pubblico la massima sicurezza.

Ecco le impressioni del dg orange Marco Caccialupi sulle prospettive stagionali: "Abbiamo un roster di ottima caratura, recentemente il nostro Rivella è stato anche convocato in Nazionale, non cambia però la nostra filosofia, che è quella di inserire gradatamente giovani astigiani in prima squadra e puntare a valorizzarli. Possiamo lottare nelle zone alte, dove ci saranno sicuramente anche le altre astigiane, e siamo coscienti della qualità di formazioni come Domus Bresso ed Elledì, che punteranno certamente all’A2", commenta il direttore generale.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium