/ Cultura e tempo libero

Cultura e tempo libero | 18 gennaio 2021, 19:30

"Qualcuno era comunista": al via un ciclo di incontri con la Casa del Popolo di Asti

Primo appuntamento online giovedì alle 17.30, con Marco Scavino e Mario Renosio

Qualcuno era comunista

Immagine di archivio

Si chiamerà “Qualcuno era comunista” la serie di incontri organizzata dalla Casa del Popolo di Asti che si svolgerà durante tutto il 2021.

Si parlerà della storia del Partito Comunista Italiano e della sua eredità politica a cento anni dalla fondazione e trenta dallo scioglimento.

Il primo appuntamento, che si terrà con la forma di videoconferenza online in diretta sulle pagine social della Casa del Popolo, è stato organizzato per il giorno giovedì 21 gennaio alle 17.30, in occasione del centenario della fondazione del partito e vedrà la partecipazione di Marco Scavino, professore associato di storia contemporanea all'università di Torino, e Mario Renosio, storico e direttore dell'ISRAT, con la moderazione del consigliere comunale di Asti Mauro Bosia.

La scissione di Livorno da cui nacque il PCI sarà analizzata dai punti di vista nazionale, torinese ed astigiano. Verranno toccati temi cruciali nella storia del paese della nostra città, come l'impegno nella lotta antifascista, il rinnovamento portato dalle amministrazioni locali “riformiste” degli anni Settanta, la difficile pagina della svolta della Bolognina e la sfida di costruire una forza politica di sinistra nel panorama attuale.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium