/ Politica

Politica | 10 febbraio 2021, 09:26

Villafranca d'Asti, minoranza ridotta in Consiglio dopo le rinunce. La lista ha esaurito i candidati

Un solo posto ricoperto dei tre vacanti. Il sindaco Macchia: "Il nostro organo resta pienamente funzionante" . Emanuele Mastromonaco rappresenterà 'Tradizione Innovazione Futuro'

Villafranca d'Asti, minoranza ridotta in Consiglio dopo le rinunce. La lista ha esaurito i candidati

Dopo le dimissioni di Antonio Cirone (ex capogruppo), Alessandro Scovero e Chiara Berardi, in Consiglio Comunale a Villafranca solo un posto, nella seduta di ieri, è stato ricoperto.

Emanuele Mastromonaco rappresenterà "Tradizione Innovazione Futuro" con Natale Ferrari.

Non sarà possibile assegnare gli altri due posti perché la lista ha esaurito i candidati: lo ha spiegato, durante i lavori, il sindaco Anna Macchia nel comunicare la decisione di Daniela Chiappara, Valeria Gaggioli, Mauro Graziano, Manuela Marazzani e Ivo Pesato di rinunciare alla sostituzione dei consiglieri dimissionari. La stessa scelta era stata adottata, nelle settimane scorse, dai primi tre non eletti in Consiglio: Massimiliano Antonucci, Elisa Audenino, Gianluca Cognolato.

La ridotta rappresentanza dell'opposizione non inficerà i lavori del consesso: "Il nostro organo collegiale continua nella propria funzione istituzionale" ha detto il sindaco Macchia a conclusione di una seduta durata appena quindici minuti: le surroghe erano infatti l'unico punto all'ordine del giorno.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium