/ Backstage

Backstage | 24 marzo 2021, 10:46

La DAD che vorremmo al centro del nostro approfondimento giornalistico “Backstage” [VIDEO]

Durante la puntata si è parlato di pro e contro della didattica a distanza e, più in generale, di come i ragazzi ‘vivono’ questo difficile periodo

Fermo immagine tratto dalla diretta

Le ricadute del covid sull’educazione delle giovani e giovanissime generazioni, le difficoltà connesse alla didattica a distanza con particolare riguardo per l’organizzazione e la gestione famigliare e uno sguardo al futuro della DAD che – come ha affermato nell’ambito di una recente intervista il ministro della Pubblica Istruzione Patrizio Bianchi anche nel post pandemia rimarrà, come integrazione e arricchimento dell’imprescindibile educazione in presenza, per “costruire una scuola nuova”.

Sono i principali punti toccati ieri sera nel corso della puntata di “Backstage” – approfondimento giornalistico quindicinale a cura della nostra redazione, trasmesso in diretta streaming sul nostro sito e sulla nostra pagina Facebook – incentrata su ‘La DAD che vorremmo”.

Tema che Gabriele Massaro ha trattato con il prezioso supporto di alcune gradite ospiti, ovvero la professoressa Chiara Cerrato (docente e già Consigliera di Pari Opportunità della Provincia di Asti), Camilla Camusso (studentessa e rappresentante del collettivo studentesco ‘Terzo Intermezzo’), Chiara Speroni (imprenditrice responsabile di un azienda agricola bio e mamma tra le organizzatrici di una protesta anti DAD svoltasi nei giorni scorsi a Costigliole d'Asti) e Valentina Chiarle, funzionario socio-educativo co-responsabile dei Nidi comunali cittadini.

Nel caso non abbiate avuto modo di seguire la puntata, o voleste rivederne alcuni passaggi, pubblichiamo qui di seguito il video integrale.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium