/ Attualità

Attualità | 06 aprile 2021, 07:00

"Stanchi di lottare ogni giorno, scendiamo in piazza". Domani corteo di protesta dei commercianti e partite iva

Ritrovo alle 9.30 nell'area pedonale di piazza Alfieri, lato Cocchi. Corteo con gli automezzi

La protesta del 14 novembre scorso (MerfePhoto)

La protesta del 14 novembre scorso (MerfePhoto)

Domani, mercoledì 7 aprile ad Asti, manifestazione di protesta, contro gli ultimi provvedimenti del Governo, con lo slogan "Asti chiama".

In piazza un nutrito gruppo di persone, formato da partite iva, ambulanti e commercianti in genere, stanchi di lottare e di soffrire ogni giorno a causa della pandemia.

Il corteo con automezzi

Il ritrovo del corteo di protesta sarà alle 9.30 nell'area pedonale di piazza Alfieri (lato Cocchi), fino al mercato coperto. Alle 10 il corteo partirà con gli automezzi, seguendo il percorso: corso Dante, viale Partigiani, corso Torino, corso 25 Aprile, corso Dante, corso Alfieri, corso Alessandria (fino alla rotonda Decathlon), per poi tornare in piazza Libertà.

Alle 10.45 è previsto il ritrovo in piazza Libertà (zona pedonale).

Corrado Gallo, portavoce del Mercato Unificato di Asti, sottolinea: "L'ipotesi che si sia zona rossa fino al 19 aprile è davvero preoccupante. Il commercio è tutto in sofferenza, ma vogliamo ribadire che il mercato all'aperto è davvero sicuro, soprattutto perché potremmo sfruttare la nuova zona pedonale dei portici Anfossi".

È prevista la presenza dell'assessore regionale Maurizio Marrone, invitato dall'assessore alle Attività produttive, Marcello Coppo

Martinelli-Testa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium