/ Cultura e tempo libero

Cultura e tempo libero | 03 maggio 2021, 07:35

Domani Asti festeggia il suo patrono. Offerta del Palio alla Collegiata e i nomi degli insigniti dell'Ordine di San Secondo

La tradizione sarà rispettata, ma non ci sarà la minestra dei poveri. Alle 10 in municipio la figlia dell'ex capitano del Palio Giovanni Pasotti consegnerà un premio alla memoria del papà

Il maestro Pinsoglio con i due Palii (MerfePhoto)

Il maestro Pinsoglio con i due Palii (MerfePhoto)

Anche quest'anno i festeggiamenti per San Secondo, patrono della città di Asti, fanno i conti con le limitazioni dettate dalla pandemia. Niente “Lundes d’j feu” (il lunedì dei fuochi), niente Fiera Carolingia, niente Paliotto, con la speranza però, se ci saranno le condizioni, di poter correre almeno il Palio.

Sabato a Teatro Alfieri, la Stima del Palio che ha reso, seppur in forma ridotta, il giusto onore ai bellissimi drappi dipinti dal maestro Filippo Pinsoglio.

L'offerta dei Palii a San Secondo

Domani, primo martedì di maggio, San Secondo (la data fu fissata da Papa Pio VII con Bolla del 1818), offerta del Palio alla Collegiata. Alle 10 in municipio la figlia dell'ex capitano del Palio Giovanni Pasetti consegnerà un premio alla memoria del papà e, a seguire, alle 10.45 il sindaco Maurizio Rasero comunicherà i nominativi degli Insigniti dell'Ordine di San Secondo 2021.

Dalle 11.15 i Rettori, con mantello e medaglione, da via Gobetti sfileranno in fila indiana, il corteo sarà aperto da due damigelle del Rione Cattedrale e del Comune di Baldichieri (i vincitori dell'ultimo Palio corso, 2019)

Dall’atrio di Palazzo civico ci saranno 2 chiarine 1 tamburo dell’Asta, il Vessillifero del Gruppo del Capitano e Magistrati, gli Scudieri con i Palii, Cavalieri, i vigili con il Gonfalone Città di Asti, il presidente dell’Ordine degli Avvocati, Marco Venturino e Vessillo, il sindaco di Asti, Maurizio Rasero, il consigliere delegato al Palio, Mario Vespa.

Il corteo entrerà in Collegiata, salutato dalle autorità religiose. Il Palio per la Collegiata sarà posizionato vicino alla balaustra, il Palio per la corsa a destra guardando l’Altare Maggiore

Dopo la cerimonia, il sindaco con il vescovo Marco Prastaro e il parroco di San Secondo, scenderanno nella cripta per la consueta offerta dell’olio.

La messa sarà celebrata dal vescovo di Asti e il sindaco offrirà il Palio alla Collegiata. Non ci sarà la tradizionale distribuzione della Minestra dei poveri, antica usanza che risale al Medioevo, era una forma di beneficenza adottata da chiese e confraternite in occasione delle ricorrenze religiose.

Chi è il Maestro del Palio 2021

Filippo Pinsoglio è nato a Moncalieri (TO) il 23 gennaio 1956, ma vive e lavora ad Asti.
Ha frequentato sin dalla giovane età le gallerie e le botteghe d'arte di maestri dedicandosi alla pittura ed alle arti figurative.
Ha conseguito il diploma di Doratura e Laccatura, alla Scuola Tecnica San Carlo di Torino.
Il maestro ha esposto in mostre personali e collettive in diverse città, fra cui Torino, Alessandria, Asti, Mantova, ottenendo riconoscimenti significativi.
 È iscritto alla "Società Promotrice delle Belle Arti in Torino" fondata nel 1842 e alla "Società Promotrice delle Belle Arti di Asti"; è consigliere della stessa e membro della Commissione Artistica.

Betty Martinelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium