/ Cronaca

Cronaca | 04 maggio 2021, 17:15

Abusi edilizi: la Corte di Appello di Torino ha assolto il sindaco di Celle Enomondo

Con lui sono stati assolti anche la geometra Monica Omedè e l'ex tecnico del Comune Paolo Gardino

Abusi edilizi: la Corte di Appello di Torino ha assolto il sindaco di Celle Enomondo

Sono stati assolti gli imputati del processo su abusi edilizi a Celle Enomondo. La Corte di Appello di Torino, infatti, ha ritenuto che il fatto non costituisse reato. Assolti quindi il sindaco di Celle Enomondo, Andrea Bovero, la geometra e consigliera Monica Omedè e l'ex tecnico del Comune Paolo Gardino, che erano stati condannati in primo grado fino a 12 mesi dal tribunale di Asti.

I tre erano stati imputati con l'accusa di aver cambiato il piano regolatore del paese, per far venire meno un vincolo che gravava su due immobili.

La difesa, però, era stata fin da subito chiara. L'eliminazione di quei vincoli era stato un modo per correggere un errore materiale e non un escamotage per ottenere benefici personali.

Una sentenza, quindi, che ha dato ragione alla difesa, contraria a quanto chiesto dal pm Paone.

Bisognerà attendere, però, per conoscere più nel dettaglio le motivazioni che hanno spinto la Corte di Appello alla sentenza.

Elisabetta Testa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium