/ Cultura e tempo libero

Cultura e tempo libero | 15 giugno 2021, 17:10

Iniziato al Campeggio di Roccaverano il corso di formazione per i sindaci under 35 dei comuni dell'Astigiano

Da domani e fino a sabato il Campeggio avvierà le sue attività con lo "short camp"

Iniziato al Campeggio di Roccaverano il corso di formazione per i sindaci under 35 dei comuni dell'Astigiano

Lunedì 14 giugno è iniziato, al Campeggio di Roccaverano, il corso di formazione rivolto ai sindaci (under 35 o di prima nomina) eletti nei 118 Comuni dell'Astigiano.

All'inaugurazione erano presenti, in veste di relatori, Marco Lovisolo (consigliere della provincia di Asti con deleghe ai Servizi informatici e progetto Astigov, Politiche giovanili, Sport e Campeggio di Roccaverano) e Marco Gabusi (assessore della Regione Piemonte e già presidente della Provincia di Asti).

In rappresentanza dell'ente provinciale ha partecipato all'organizzazione ed ai lavori anche la consigliera provinciale Angelica Corino (deleghe a Dissesto idrogeologico – UNESCO).

Il corso - della durata di tre giorni - è organizzato dalla Provincia di Asti, in collaborazione con ANCI Piemonte e finanziato dalla Regione Piemonte.

Da mercoledì 16 a sabato 19 giugno il Campeggio avvierà le sue attività con lo "short camp", iniziativa riservata a chi si avvicina per la prima volta al progetto in modo da avere un assaggio della magica esperienza che lo attende.

Il Campeggio di Roccaverano è disponibile anche su Facebook con la pagina Campeggio di Roccaverano.

Il commento di Paolo Lanfranco, presidente della Provincia di Asti e sindaco del Comune di Valfenera: "Il Campeggio di Roccaverano si conferma un polo d'eccellenza dedicato ai giovani e la scelta di ospitare, proprio qui, l'annuale corso di formazione dedicato ai sindaci ne conferma le specificità. Sono fermamente convinto che l'Astigiano sia, e possa sempre più diventare, una terra adatta ad accogliere e valorizzare le migliori intelligenze del territorio. Per farlo è necessario mettere in campo progettualità e "fare rete", in primis tra gli amministratori degli enti locali: la Provincia di Asti crede fortemente nella coesione territoriale e questo aspetto è di primaria importanza per programmare una ripartenza "armonizzata" dopo i mesi più difficili della pandemia".

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium