/ Palio

Palio | 19 giugno 2021, 13:43

Il mondo del Palio vuole e deve essere fuori dalla politica

Riceviamo e pubblichiamo una nota stampa del Collegio dei Rettori a seguito delle recenti polemiche tra opposizioni e sindaco

Collegio dei rettori allo stadio di Asti

I rettori fotografati sabato scorso allo stadio di Asti - Ph. Efrem Zanchettin

Il Collegio dei Rettori ritiene opportuno intervenire in relazione a quanto emerso in merito a diversi comunicati stampa letti in questi giorni.

Sorprende, ad esempio, che i firmatari del documento delle forze di minoranza non abbiano contattato i rettori per ottenere informazioni dirette e apprendere così che, da ottobre 2020, il Collegio dei Rettori, di concerto con il Sindaco, il Consigliere delegato al Palio e gli uffici comunali preposti, ha lavorato ipotizzando vari protocolli che consentissero lo svolgimento delle manifestazioni collaterali e del Palio nelle diversi ipotesi di diffusione della pandemia.

Questo lavoro, che ha impegnato per mesi varie commissioni, ha consentito di organizzare e svolgere in sicurezza le cerimonie del Giuramento dei Rettori e della stima del Palio e, più recentemente, la disputa delle prove di addestramento.

Allo stesso modo si sta lavorando, ora, per trovare le soluzioni più idonee per la disputa del Palio adeguando i protocolli alle normative che, sempre più, stanno riducendo i vincoli e le restrizioni conseguenti al Covid.

Ci aspettiamo, a differenza di quanto accaduto in questi due anni, che, indistintamente, tutte le forze politiche dimostrino l’interesse per la manifestazione che sostengono di avere nei comunicati stampa, consultando i comitati per verificare le condizioni in cui versano, dimostrandosi disponibili a sostenerli anche con contributi in termini di idee a sostegno della ripresa.

I comitati Palio hanno saputo comunque mantenere vivo l’interesse dei propri associati con varie iniziative, nel limite delle restrizioni imposte, mettendosi generosamente a disposizione della Comunità, come in occasione della distribuzione delle mascherine, facendo così sentire la loro presenza anche durante questo difficile periodo.

Ci aspettiamo, perciò, da tutti, minoranza compresa, maggiore rispetto e considerazione con un contributo reale e non strumentale, per consentire la disputa del Palio 2021.

Auspichiamo che si crei un clima più costruttivo, di un’unitarietà di intenti per il bene della principale manifestazione astigiana.

Filippo Raimondo - Presidente del Collegio dei Rettori 

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium