/ Al Direttore

Al Direttore | 17 luglio 2021, 10:00

"Canelli adotti misure preventive per evitare incidenti, magari con un varco mobile o un semaforo di emergenza"

A sollevare la questione in una nota stampa è il gruppo consiliare "Insieme per Canelli"

"Canelli adotti misure preventive per evitare incidenti, magari con un varco mobile o un semaforo di emergenza"

Riceviamo e pubblichiamo una nota stampa del gruppo consiliare "Insieme per Canelli", relativa alle questioni di sicurezza e traffico per l'ingresso al centro.

Nel giro di brevissimo tempo, in via Massimo D’Azeglio a Canelli, due camion di grosse dimensioni hanno danneggiato al passaggio i balconi delle case poste ai lati della strada, come rivelano le numerose immagini circolate. In un caso, il mezzo è rimasto addirittura incastrato a lungo, bloccando la circolazione in direzione del centro cittadino e costringendo allo smantellamento di parti dell’edificio interessato.

In passato, altri incidenti di minor rilievo hanno creato ostacoli temporanei al flusso in tale via, determinando veri e propri ingorghi che, di fatto, finiscono per estendersi lungo via Roma fin verso l’incrocio con Via dei Partigiani e talvolta raggiungendo la rotonda tra Via Roma, Viale Indipendenza e Via Asti.

In corrispondenza di quest’ultima sono stati sistemati cartelli stradali che vietano l’ingresso in Città ai mezzi pesanti, ma, come ogni cittadino ben sa, non basta vietare perché i problemi si risolvano.

Riteniamo in conseguenza opportuno che si adottino misure preventive semplici e strutturali per risolvere il problema alla radice. Dobbiamo infatti prevenire incidenti del genere, prima di tutto per l’incolumità delle persone. Si pensi alle possibili conseguenze della caduta di un balcone!

Ma non solo: il traffico cittadino quotidiano è notevole e legato soprattutto alle attività economiche, per favorire l’operatività delle quali è essenziale evitare intralci e blocchi del traffico.

Ci siamo chiesti se, ad esempio, non sia utile installare un varco mobile per arrestare, anche nel loro interesse, tutti i mezzi di misure problematiche all’imbocco di Via Roma dalla rotonda? Si potrebbero inoltre studiare la fattibilità e le modalità più idonee per l’installazione di un semaforo di emergenza in un punto strategico per deviare il flusso di veicoli su altre direttrici fino alla risoluzione di eventuali problemi, oppure mettere in atto misure che persone più esperte e competenti di noi e magari la popolazione stessa potranno suggerire.

Non meno importante è garantire regole chiare per permettere un accesso sicuro ai mezzi di medio ingombro che avessero necessità di transitare per lavori pubblici o privati o per consegne a privati, uffici e negozi siti in centro. Indicazioni, percorsi, modalità chiaramente formalizzate è bene che siano rese note: un modo per semplificare le necessarie decisioni operative e non ostacolare chi lavora, senza dimenticare le esigenze dei trasportatori e dei destinatari del loro lavoro. Anche nell’interesse degli autisti che non conoscono la nostra Città e la sua complessa rete viaria e si fanno guidare dai navigatori, accoglienza significa organizzazione e prevenzione dei problemi.

Per questo abbiamo presentato un’interpellanza per il prossimo Consiglio comunale. Riteniamo sia importante sollevare e discutere la questione a livello pubblico.

Il Gruppo consiliare Insieme per Canelli

Al direttore

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium