/ Eventi

Eventi | 21 luglio 2021, 18:00

Domani sera i Rubin Red in concerto nel cortile del Michelerio: "Tornare a suonare dopo tanto tempo sarà bellissimo"

Una serata di musica live, con i grandi classici del rock e non solo. Appuntamento dalle 21

Domani sera i Rubin Red in concerto nel cortile del Michelerio: "Tornare a suonare dopo tanto tempo sarà bellissimo"

È tutto pronto per il concerto dei Rubin Red, giovane rock band astigiana che domani sera, giovedì 22 luglio, a partire dalle 21 si esibirà sul palco del cortile del Michelerio ad Asti.

Un evento che si inserisce nell'ambito della lunga rassegna "Estiamo Insieme", che vede protagonisti ogni sera fino alla fine dell'estate teatro, spettacoli, cinema e musica live.

Una serata di musica dal vivo quella di domani, in collaborazione con Letteratura Alternativa Edizioni.

Non solo cover

I Rubin Red tornano a suonare dopo il lockdown e lo fanno nella splendida cornice del Michelerio. 

"Proporremo al pubblico i grandi classici del rock, con cover di Hendrix, Deep Purple, Zz Top e Cream - racconta il trio - ma non mancheranno i nostri pezzi, contenuti nell'album Loud, ovvero Defend, No Time e I Believe".

Il mondo si è fermato, la passione no

L'emozione è forte, soprattutto dopo mesi di "silenzio", dettati da una pandemia senza precedenti che, però, non ha mai spento la voglia di fare musica.

"È bello riprendere a suonare dopo tanto tempo - aggiungono - Il mondo della musica si è fermato, ma abbiamo provato, non abbiamo mai lasciato perdere la nostra passione per la musica e ci siamo sempre esercitati singolarmente. Speriamo non ci sia più un fermo così importante come quello che c’è stato e che il mondo della musica possa riprendere appieno e anzi più di prima".

Chi sono i Rubin Red

I Rubin Red nascono ad Asti nel 2011. Power trio rock con influenze di Jimi Hendrix, Zz top, Cream, Richie Kotzen, Gary Moore, Rolling Stones, vede Manuel Costa (classe 1996) alla batteria, Alberto Chicarella (classe 1991) al basso e alla voce, Nicolò Costa (classe 1993) alla chitarra. 

Nonostante la loro giovane età, i ragazzi hanno un palmares notevole. Hanno aperto, infatti, due volte il concerto del gruppo di Ligabue, gli "L7". Nel 2012 hanno partecipato al festival di Aramengo e si sono aggiudicati il primo premio, più il titolo di migliore band della provincia di Asti. Opening band anche per Alberto Radius, chitarrista di Lucio Battisti e della "Formula 3". Nel 2013 si sono aggiudicati il terzo posto più il premio “Dracma Records” al San Jorio Festival, con il presidente di giuria Luca Jurman. Nello stesso anno, hanno partecipato al festival di Moncalvo "Blu Notti Blues". Nel 2014 si sono aggiudicati la seconda piazza al "San Jorio Festival" e hanno ottenuto i titoli di miglior batterista e miglior chitarrista al "Pianezza Rock Festival". Nel luglio dello stesso anno hanno ottenuto il primo premio (categoria inediti) al "Frassuono Music Festival". Nel 2015 è uscito il loro album, dal titolo "LOUD", contenente otto brani, dei quali sette inediti e la cover “Purple Haze” di Jimi Hendrix. Nel luglio del 2019 hanno aperto il concerto alla Treves Blues Band sul palco di Astimusica, grazie alla vittoria del contest SonAsti. 

Info e biglietti

I biglietti costano 10 euro. Per informazioni e prenotazioni: biglietteria del Teatro Alfieri (tel. 0141/399057-399040), aperta nei giorni di spettacolo dalle 10 alle 14.

Elisabetta Testa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium