/ Cronaca

Cronaca | 10 settembre 2021, 12:33

Corso Matteotti: sfruttavano la prostituzione di clandestini thailandesi. Nell'alloggio sequestrata anche metanfetamina "shaboo"

Arrestata una thailandese di 55 anni, trovata in possesso della droga pericolosa. Insieme a un'altra, metteva a disposizione l'appartamento, dove favoriva e sfruttava la prostituzione di donne, uomini e transessuali irregolari

Corso Matteotti: sfruttavano la prostituzione di clandestini thailandesi. Nell'alloggio sequestrata anche metanfetamina "shaboo"

Favorivano e sfruttavano la prostituzione di donne, trans e uomini clandestini.

Così la Squadra Mobile della questura di Asti, in sinergia con l'Ufficio immigrazione, ha scoperto un giro di prostituzione clandestina in un'abitazione di corso Matteotti ad Asti. L'appartamento è stato sequestrato. All'interno i poliziotti hanno trovato due donne thailandesi, di 55 e 54 anni (una sposata con un astigiano, che è stata denunciata) a capo del giro di prostituzione.

Tutto partito da un normale controllo su strada

L'operazione era partita da un normale controllo su strada da parte di una volante della polizia. I poliziotti avevano controllato un cittadino thailandese, risultato poi senza documenti. Da lì erano partiti gli accertamenti, che hanno portato i poliziotti all'appartamento di corso Matteotti. Qui, al momento delle perquisizioni, erano stati trovati tre cittadini thailandesi, con indosso abiti succinti, liquidi lubrificanti e sex-toys.

Due espulsioni con ordine del Questore

Due di questi sono risultati irregolari sul territorio nazionale e pertanto espulsi con ordine del Questore. 

"L'attività di prostituzione - spiega Federico Mastorci, dirigente della Squadra Mobile - veniva ampiamente pubblicizzata online, su diversi siti internet riportanti numeri di telefono e indirizzo di corso Matteotti".

Favorivano anche l'immigrazione clandestina di connazionali

Le successive indagini hanno inoltre permesso di appurare che le due donne avevano anche favorito l'immigrazione clandestina di diversi connazionali, a cui offrivano ospitalità, in cambio di denaro.

Da qui il tribunale di Asti ha emesso un decreto di sequestro preventivo dlel'appartamento.

La "shaboo"

La donna di 55 anni, poi, è stata trovata anche in possesso di metanfetamina di tipo "shaboo", la droga divenuta celebre con la serie tv Breaking Bed.

"Una droga particolarmente insidiosa - aggiunge Mastorci - anche più della cocaina, per via dei suo effetti devastanti sul cervello".

Sequestrati anche 1400 euro in contanti e gioielli in oro. La donna è stata arrestata e portata in carcere alle Vallette di Torino, dove oggi si terrà l'udienza di convalida.

Elisabetta Testa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium