/ Cronaca

Cronaca | 13 settembre 2021, 14:58

Interrotto dalla Polizia un piccolo "rave party" organizzato nei pressi del Tanaro

Fermati 6 dei circa 30 giovani che hanno partecipato alla festa non autorizzata, sono stati tutti denunciati per invasione di terreni o edifici. Ed il proprietario dell’impianto audio anche per furto di energia elettrica

Interrotto dalla Polizia un piccolo "rave party" organizzato nei pressi del Tanaro

Gli equipaggi della Squadra Volanti della Questura di Asti e loro colleghi della Digos domenica mattina sono intervenuti in frazione San Marzanotto, dove alcuni giovani avevano dato vita a un piccolo “rave party” in un terreno adiacente il letto del Tanaro.

Poche ore prima, erano giunte alla Sala Operativa della Questura segnalazioni di una festa con musica ad altissimo volume, di conseguenza il mattino successivo personale della Digos ha accuratamente perlustrato la zona interessata, individuando un 24enne residente in provincia di Asti che stava ritornando alla propria auto dopo aver trascorso la notte in un terreno circostante, insieme ad un’altra trentina di giovani e giovanissimi.

Gli agenti hanno pertanto proceduto al controllo delle altre 5 persone ancora presenti dopo la serata, tutti giovani di età compresa tra i 17 e i 21 anni, residenti nell’Astigiano e in altre province piemontesi, denunciati a piede libero per il reato di invasione di terreni o edifici. Capo d’accusa cui uno dei fermati – risultato essere il proprietario dell’impianto audio, formato da un amplificatore e due casse in legno, allacciato abusivamente a un palo della rete elettrica pubblica ha sommato anche la denuncia per furto di energia elettrica.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium