/ Attualità

Attualità | 28 dicembre 2021, 09:54

Trasporti locali: dal 1 gennaio 2022, ad Asti, per gli over 65, il bus costerà meno

L'abbonamento mensile costerà 7 euro, 84 l'annuale a prescindere dall'Isee. Un modo per incentivare la mobilità

Trasporti locali: dal 1 gennaio 2022, ad Asti, per gli over 65, il bus costerà meno

Ad Asti, per gli over 65, l'abbonamento per i bus locali, avrà importanti agevolazioni.

Dal 1° gennaio 2022 il costo dell’abbonamento dei trasporti urbani sarà di 7 euro mensile e di 84 per quello annuale, indipendentemente dall’ISEE. Attualmente un mensile costa 25 euro. 

La comunicazione del risultato arriva dal 'Tavolo anziani' che si è tenuto nei giorni scorsi con i rappresentanti delle organizzazioni sindacali e delle associazioni anziani dei lavoratori dipendenti allargato anche alle associazioni degli anziani dei lavoratori autonomi.

Il tavolo è stato voluto dall'assessore Mariangela Cotto

 

Erano presenti, Carlo Benotti – ANAP Confartigianato,Paolo Casalegno- Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani (ACLI), Beppe Castino - Anteas Asti, Enrica Coppo- Associazione per i diritti degli anziani (ADA) , Danielli Rita- Auser Asti, De Santis Pietro Confederazione Nazionale dell'artigianato e della Piccola e Media Impresa (CNA), Franco Matta- Confagricoltura, Paolo Monticone- Confederazione Italiana agricoltori (CIA), Carmen Soffriano –Cisl, Marco Spriano e Marcello Parola Asp. L’incontro si è svolto alla presenza dell’assessore Cotto e del dirigente Roberto Giolito.

Durante l’incontro si è ribadita la finalità dl progetto rivolta a ridurre i disagi emotivi e fisici come la solitudine, l'isolamento, la scarsa mobilità che le persone, in particolare gli anziani , hanno dovuto affrontare a causa delle restrizioni imposte dall’emergenza sanitaria. "Un disagio, precisa il dirigente Giolito, riscontrato anche tra i giovani soprattutto nella fascia adolescenziale e nelle loro famiglie che ha visto un incremento di interventi sanitari e di segnalazioni ai Servizi Sociali. Un progetto come questo può stimolare percorsi intergenerazionali con cui ripristinare il clima emotivo restituendo un ruolo sociale sia per gli anziani che per i giovani.

L’Assessore Cotto, invita i presenti a pensare ad iniziative che rendano questo progetto un “Viaggio del vicino” , con guide turistiche sui luoghi storici della città o con programmi che stimolino la scoperta delle zone più periferiche come le frazioni.

A sostenere il progetto anche Marco Spriano e Marcello Parola dell’Asp, che hanno chiesto di tenere conto nella strutturazione dei percorsi di escludere gli orari di punta in cui lavoratori e studenti usufruiscono maggiormente degli autobus

Le informazioni su www.asp.asti.it o scrivendo all’indirizzo e-mail info@asp.asti.it o telefonando all’ufficio informazioni trasporti e mobilità – Movicentro -0141-434711.

Per l’acquisto degli abbonamenti ci si può rivolgere alla sede dell’ASP – C.so Don Minzoni, 86 o presso la tabaccheria della Stazione o tramite l’App Asti SmartBus.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium