/ Attualità

Attualità | 20 luglio 2022, 17:32

Crisi di Governo, Draghi tiene il punto nella replica: "Siete voi che decidete, quindi niente richieste di pieni poteri"

Il Movimento 5 Stelle non voterà la fiducia, cosa farà la Lega? Critica sul discorso al Senato del Premier di stamattina

Crisi di Governo, Draghi tiene il punto nella replica: "Siete voi che decidete, quindi niente richieste di pieni poteri"

"Siete voi che decidete, quindi niente richieste di pieni poteri, va bene?".

Ha risposto a tono il presidente del Consiglio Mario Draghi agli attacchi subiti dal Movimento 5 Stelle e dalla Lega negli interventi che hanno fatto seguito al suo discorso di questa mattina al Senato nel quale aveva spiegato le ragioni delle sue dimissioni con cui aveva rilanciato la possibilità di 'ricostruire un patto di maggioranza', ribadito in una giornata di crisi di Governo particolarmente accesa su più fronti.

"Il sostegno che ho visto nel paese, la mobilitazione di cittadini, associazioni, territori per la prosecuzione del Governo è senza precedenti, è questo sostegno che mi ha portato a riproporre il patto" ha specificato Draghi.

Il Movimento 5 Stelle sta proseguendo con la linea di non votare la fiducia visto che sono state disattese diverse richieste.

A sorpresa però le parole di Draghi non sono piaciute neanche alla Lega (nessun applauso al suo intervento) che con Forza Italia a Villa Grande ha dato vita ad una riunione fiume e in aula nel primo pomeriggio il capogruppo senatore Massimiliano Romeo ha confermato ciò che circolava: i leghisti chiedono un nuovo esecutivo.

"Noi ci siamo, ma significa nuova maggioranza e che serve ricostruire un nuovo governo, con obiettivi anche nuovi e più ambiziosi senza i 5S" ha detto Romeo destabilizzando così tutta l'area di centrodestra e lo stesso Presidente del Consiglio.

Draghi Bis quindi? No, i leghisti hanno già espresso la loro contrarietà. Con lo scioglimento delle Camere e le urne anticipate che iniziano ad essere più che vicine.

Però ora tocca al voto a Palazzo Madama.

Luciano Parodi


Vuoi rimanere informato sulla politica di Asti e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo ASTI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediAsti.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP ASTI sempre al numero 0039 348 0954317.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium