/ Sport

Sport | 20 luglio 2022, 09:35

Ciclismo: due ori per l'astigiana Matilde Vitillo

Con due titoli continentali all’attivo, l’avventura europea di Matilde Vitillo non poteva avere un epilogo migliore

Foto Facebook

Foto Facebook

L’astigiana Matilde Vitillo, dopo tre anni, torna a vincere il titolo europeo nella specialità dell’inseguimento a squadre donne under 23 ai Campionati Europei che si stanno disputando ad Anadia in Portogallo.

Il formidabile quartetto azzurro, composto dalla Vitillo, dalla pisana Vittoria Guazzini, dalla piacentina Elisa Zanardi, dalla torinese Eleonora Gasparrini nella finalissima ha surclassato le avversarie della Gran Bretagna, con un tempo stratosferico (4’18”521), di ben 6 secondi inferiore a quello fatto registrare nelle qualificazioni.

In qualifica, il quartetto azzurro aveva stabilito il miglior tempo, fermando i cronometri su 4’24”032, mentre la Gran Bretagna, al secondo posto, aveva fatto registrare il tempo di 4’27”067. Un po’ di paura ha cominciato a serpeggiare nel clan azzurro il giorno dopo, quando nella semifinale contro la Germania, le britanniche hanno vinto a mani basse la prova facendo fermare i cronometri su un tempo (4’22”410) di ben due secondi inferiore a quello stabilito in qualifica dal quartetto azzurro.

Nella seconda semifinale, quella che opponeva l’Italia alla Polonia, il tempo delle azzurre non ha potuto essere rilevato poiché le quattro scatenate italiane hanno raggiunto le avversarie a tre quarti di gara e la loro prova vittoriosa si è conclusa prima del tempo. Nella finalissima, fino a metà gara, l’esito è stato incerto. La Gran Bretagna è partita fortissimo, ma il suo vantaggio nei confronti delle azzurre non ha mai superato il mezzo secondo e alla fine hanno addirittura raggiunto le avversarie. Le britanniche si fermano in 4.25.943. Bronzo alla Germania (4.27.731) davanti alla Francia (4.36.118).

Anche martedi’, ultimo giorno di gare, nella Madison U23, conquistano ancora l’oro Silvia Zanardi e Matilde Vitillo infiammando ancora una volta il pubblico italiano presente. La prova si è disputata su 100 giri di pista, pari a 25 chilometri, con traguardi a punteggio. Le due azzurre hanno concluso la corsa appaiate, in un tripudio di bandiere tricolori. Grazie al punteggio doppio acquisito nella volata finale l’Italia ha totalizzato 36 punti, relegando sui gradini più bassi del podio la Gran Bretagna (31) e il Belgio (28). Più staccate Germania (10), Germania (7) e Francia (6). Con due titoli continentali all’attivo, l’avventura europea di Matilde Vitillo non poteva avere un epilogo migliore. 

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium