/ Sport

Sport | 27 luglio 2022, 09:51

Si aprono le iscrizioni al 2° Rally Storico “Il Grappolo” di San Damiano

La gara è in programma nel weeekend del 26 e 27 agosto, anticipata dalla cerimonia di partenze e apericena la sera del venerdì

Emanuele Franco e Luca Pieri a bordo della Subaru Legacy con cui si imposero nella prima edizione del rally

Emanuele Franco e Luca Pieri a bordo della Subaru Legacy con cui si imposero nella prima edizione del rally

Con l’apertura delle iscrizioni, prende il via ufficialmente la seconda edizione del Rally Storico “Il Grappolo”, quest’anno proposto in versione estiva. La gara, organizzata dal San Damiano Rally Club, si svolgerà nel week-end del 26 e 27 agosto con partenza e arrivo dalla cittadina nel cuore delle colline Alfieri. Il dinamico team astigiano sta lavorando agli ultimi dettagli ma il mosaico dell’appuntamento dal sapore retrò è ormai completato.

Anche per l’edizione 2022, oltre alle vetture storiche che partecipano al “Michelin Cup”, la gara è aperta anche alla regolarità sport valida invece per il “North West Regolarity Cup”. Il percorso è ricavato fra le colline astigiane e ripropone alcune prove speciali che hanno fatto la storia dei rally piemontesi.

Molto interessante il programma dell’appuntamento che entrerà nel vivo quando il 22 agosto chiudendo le iscrizioni e si inizierà a parlare dei protagonisti. Domenica 21 Agosto sarà possibile ritirare il Radar dalle 09 alle 12 presso l' Autoscuola Macagno a San Damiano d'Asti ed effettuare una prima sessione di ricognizioni del percorso, che potrà essere ripetuta giovedì 25. Nel Foro Boario del paese verrà allestita anche la Direzione Gara e la Sala Stampa.

Venerdì la giornata sarà dedicata alle verifiche tecniche e sportive dalle 12 alle 16.30 in piazza 1275 e allo shake down che prenderà il via alle 15.30 su un tratto di strada fra le frazioni San Luigi e Ripalda in San Damiano d'Asti. La serata del venerdì regalerà invece il classico momento suggestivo con la cerimonia di partenza dalle 19 dove a scendere dalla pedana di piazza Libertà a San Damiano saranno per prime le vetture della Regolarità Sport che raggiungeranno piazza Camisola per il Riordino notturno.

Dopo la partenza, tutti i concorrenti sono invitati ad un simpatico apericena ospiti del San Damiano Rally. Il sabato, dopo il parco assistenza, la sfida cronometrica inizierà a Celle Enomondo (Asti Global), tratto identico a quello disputato nel 2021 che misura undici chilometri e seicentocinquanta metri. La seconda prova si svolgerà invece ad Agliano (Bfm e Tecno) che con i suoi oltre dodici chilometri e mezzo è il parziale più lungo di tutta la gara. Dopo le prime due prove è in programma il riordino a Mombercelli presso la Ditta Caredio e di seguito il parco assistenza a San Damiano D’Asti.

Il terzo tratto, quello di Ferrere (Meg) misura otto chilometri e settecento metri e precederà la ripetizione della prova di Agliano. Mombercelli e San Damiano saranno nuovamente tappa rispettivamente del riordino e del parco assistenza prima di affrontare le ultime due prove a Celle e Ferrere. L’arrivo e la premiazione dopo quasi duecentosessantotto chilometri di gara di cui sessantasei cronometrati è previsto a San Damiano D’Asti, in piazza Libertà, alle ore 19.19.

Il San Damiano Rally è sempre particolarmente attento ai dettagli. Per questo anche il montepremi è particolarmente interessante grazie alla collaborazione di Hrx , Noberasco, Pasta Ray e Ribota ed altre aziende che da sempre affiancano il team organizzatore astigiano.

Nella prima edizione del “Grappolo Storico” la vittoria andò ad Emanuele Franco e Luca Pieri all’esordio sulla Subaru Legacy. Nella Regolarità Sport il successo ha premiato la coppia De Faveri e Blotto a bordo della Peugeot 205. Tutte le news su www.sandiamianorally.it

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium