/ Politica

Politica | 28 aprile 2023, 07:49

Emergenza abitativa: in Consiglio comunale passa l'odg di Uniti si può e Ambiente Asti

Saranno attivate iniziative per sopperire all'emergenza, in particolare nei 6 alloggi di via Allende

La palazzina di via Allende ai tempi dell'occupazione

La palazzina di via Allende ai tempi dell'occupazione

Ieri sera è tornato a riunirsi il Consiglio comunale con diversi punti all'ordine del giorno.

E tra i punti la discussione sulla palazzina di via Allende, vuota da tempo, uno dei simboli dell'emergenza abitativa. A questo proposito, Uniti si può e Ambiente Asti avevano presentato una mozione già diversi mesi fa.

Ieri sera la proposta è passata. Soddisfatti Vittoria Briccarello e Mario Malandrone che rimarcano come l'ordine del giorno sia stato ampliato con aggiunte dei colleghi di maggioranza, in particolare della consigliera Carmen Ottonelli.

"L'odg - rimarcano i consiglieri - consente di attivare modi vari per sopperire all'emergenza abitativa e nella specificità i sei alloggi di via Allende e si basa su un dialogo già esistente con il demanio".

Tutti favorevoli tranne l'astensione di Fratelli d'Italia.

La palazzina di via Allende, nota alle cronache per l'occupazione, è proprietà del Demanio militare e non era più utilizzata da tempo quando fu occupata.

In allegato l'interrogazione (poi trasformata in mozione) da Uniti si può e Ambiente Asti.

Betty Martinelli


Vuoi rimanere informato sulla politica di Asti e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo ASTI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediAsti.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP ASTI sempre al numero 0039 348 0954317.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium