/ Sanità

Sanità | 05 maggio 2023, 07:30

Ancora testimonianze di buona sanità ad Asti: "Al Cardinal Massaia mi sono sentito un paziente, non un numero"

Un lettore racconta la sua esperienza dopo un ricovero urgente in Chirurgia: "Uno staff medico e infermieristico davvero preparato"

Ancora testimonianze di buona sanità ad Asti: "Al Cardinal Massaia mi sono sentito un paziente, non un numero"

Solitamente è la malasanità a fare più notizia della buona sanità, ma sono tante le segnalazioni di quanto, all'ospedale di Asti la qualità dei medici e dei reparti, non manchino, nonostante la carenza di medici (un centinaio), liste d'attesa lunghe e articolate e rischi di depotenziamento reparti.

A scrivere è Piero Alberto che a metà marzo è stato ricoverato d'urgenza nel reparto di Chirurgia generale diretto da Vincenzo Sorisio.

"Ho trovato un ospedale molto ben organizzato e un reparto con uno staff medico di alto livello e uno staff infermieristico preparato e di una gentilezza rara in una struttura pubblica", scrive.

Piero ha avuto un'altra esperienza con il centro di cura per le stomie: "Mi sono sentito un paziente e non un numero".

La sua breve, ma importante testimonianza, si conclude con un ringraziamento: "Ringrazio di cuore tutti per l’attenzione e cortesia, in particolar modo il dott. Sorisio ed il dott. Castellano".

Betty Martinelli

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium