/ Storie di Orgoglio Astigiano

Storie di Orgoglio Astigiano | 24 ottobre 2023, 12:30

"Orgoglio Astigiano" incontra le scuole: ieri mattina la prima lezione al Liceo Classico

In aula magna, con Giulia Soriani e Stefano De Simone, davanti a circa 60 studenti. Ecco come è andata

La lezione di ieri in aula magna al Classico

La lezione di ieri in aula magna al Classico

 

Ieri mattina ho vissuto una delle esperienze più belle di sempre.

Ho portato "Orgoglio Astigiano" al Liceo Classico "Vittorio Alfieri" di Asti. Insieme a me Giulia Soriani, ghostwriter, e Stefano De Simone, travel designer.

In aula magna abbiamo tenuto una lezione di due ore davanti a circa 60 studenti, della 4A, 3B e 4C.

Inutile dire che l'emozione è stata fortissima: tornare nel mio Liceo presentando un progetto che è parte di me e farlo con accanto due persone incredibili come Giulia e Stefano non poteva che essere un'esperienza che mi porterò dentro per sempre. 

Dopo aver fatto una panoramica del progetto di "Orgoglio Astigiano" e aver dato loro qualche informazione su un paio di personaggi storici di Asti di cui spesso non si conosce a fondo la vita, la lezione è entrata nel vivo, con un'intervista 'live' a Giulia e Stefano.

Tra cambiamento, etichette e sogni

Ripercorrendo le storie di Giulia e Stefano abbiamo parlato insieme del cambiamento, di sogni, di cosa vogliamo fare nella vita, di etichette e di sbagli. Abbiamo portato la nostra personale esperienza, umana e lavorativa, convinti di poter arrivare davvero a qualche studente che, con noi, condivida lo stesso sentire.

Abbiamo detto loro che, se non ci si rispecchia nel posto fisso, non ci si deve sentire difettosi, ma si deve lavorare per capire chi si è davvero. Ci siamo detti che il lavoro dei sogni esiste o, almeno, ce lo si può plasmare a dovere, sulla base di quello che si è. Ci siamo detti che il successo non è, per forza, vincere Sanremo, ballare alla Scala o fare goal alla finale della coppa del mondo, ma capirsi, accettarsi, essere soddisfatti con se stessi.

La catena del non detto

Ho detto ai ragazzi che sono partita da tutto ciò che a me è mancato. Che se qualcuno mi avesse detto queste cose forse avrei sofferto meno a prendere determinate decisioni, a scontrarmi con gli schemi fissi imposti dalla società. Ho detto loro che dovevo interrompere quella che io chiamo la "catena del non detto": il poco che so, se è un qualcosa in cui credo davvero, perché me lo devo tenere per me?

Giulia e Stefano, testimonianze dirette, giovani e 100% astigiane, hanno ricordato ai ragazzi che non esiste una strada prestabilita, preconfezionata, ma che ognuno è libero di scegliere, al di là di ogni condizionamento (sociale, familiare, per esempio).

Ieri, grazie all'incontro con i ragazzi del Classico, ho aggiunto un altro tassello a quel complicatissimo puzzle che raffigura me stessa. E non posso che essere profondamente grata a chi ha creduto in questo progetto, in questa magica follia.

Grazie Giulia, grazie Stefano, compagni di viaggio di un'avventura incredibile.

Grazie al Liceo Classico, grazie per quel bellissimo applauso.

Me lo porto dentro.

Verso il 14 novembre, "Stati Generali dell'Orgoglio Astigiano". Come prenotare

Il prossimo appuntamento con le scuole sarà martedì 14 novembre, direttamente a Teatro Alfieri, dalle 9 alle 11, nel primo panel degli "Stati Generali dell'Orgoglio Astigiano". Sarà possibile partecipare al convegno pomeridiano e al momento serale, prenotando gratuitamente i vostri posti. PRENOTA QUI

Elisabetta Testa


Vuoi rimanere aggiornato sulle Storie di Orgoglio Astigiano?
Partecipa anche tu all'evento del 14 novembre a Teatro Alfieri, gli “GLI STATI GENERALI DELL'ORGOGLIO ASTIGIANO”!

Orgoglio Astigiano è un progetto che vuole portare alla luce storie di vita e di talenti del territorio, che trova il suo spazio nella rubrica settimanale “Storie di Orgoglio Astigiano”, a cura della giornalista Elisabetta Testa.

Segui "Orgoglio Astigiano" anche su:  Facebook   Instagram   Telegram   Spotify

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium