/ Attualità

Attualità | 21 novembre 2023, 20:29

Celebrata a Incisa Scapaccino la Virgo Fidelis, patrona dell'Arma dei Carabinieri

Nel suo intervento, il Comandante del Comando Legione Carabinieri Piemonte e Valle d’Aosta ha ricordato Scapaccino quale fulgido esempio di dedizione

Celebrata a Incisa Scapaccino la Virgo Fidelis, patrona dell'Arma dei Carabinieri

Nel suggestivo scenario del Santuario di Incisa Scapaccino, risalente all’800, si è svolta oggi la cerimonia in onore della Virgo Fidelis, patrona dell’Arma dei Carabinieri. All’evento, che ha visto la partecipazione di numerose autorità civili e militari, ha presieduto S.E. il Vescovo di Acqui Terme Monsignor Luigi Testore, coadiuvato dai Cappellani militari Don Diego Maritano e Don Alaa Altarcha.

Tra i presenti, il Comandante del Comando Interregionale dei Carabinieri Pastrengo, Generale di Corpo d’Armata Gino Micale, il Comandante del Comando Legione Carabinieri Piemonte e Valle d’Aosta, Generale di Brigata Antonio Di Stasio, il Comandante della Regione Carabinieri Forestale Piemonte, Generale di Brigata Benito Castiglia, l’Ispettore regionale dell’Associazione nazionale Carabinieri in congedo, Generale di Brigata Marcello Bergamini, il Comandante del Comando Provinciale Carabinieri di Asti, Colonnello Paolo Lando, il Prefetto ed il Questore di Asti, il vice Presidente della Provincia, il Sindaco di Incisa Scapaccino, i Sindaci dei Comuni limitrofi e di molti altri Comuni della Provincia.

Nel suo intervento, il Generale Micale ha ricordato con emozione il legame tra il Santuario e l’Arma dei Carabinieri, in quanto qui fu battezzato nel 1802 il Carabiniere Giovanni Battista Scapaccino, primo decorato con la medaglia al valore. Ha inoltre spiegato il significato della festa della Virgo Fidelis, concessa da Papa Pio XII nel 1949, in coincidenza con l’anniversario del sacrificio di un intero Battaglione di Carabinieri in Africa Orientale nel 1941.

Ha infine reso omaggio a tutti i caduti di tutte le guerre e a tutti i Carabinieri che quotidianamente svolgono il loro dovere, citando in particolare il maresciallo Jessica Trova, Comandante della Stazione Carabinieri di Montechiaro d’Asti, che continua a servire la collettività nonostante la gravidanza avanzata.

Al termine della cerimonia, è stata deposta una corona di alloro al monumento dedicato al Carabiniere Scapaccino, situato sulla piazza del municipio di Incisa Scapaccino. Il Generale Di Stasio ha salutato le Autorità e i cittadini intervenuti, illustrando l’origine del termine “alamaro”, che indica le mostrine dei Carabinieri.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium