/ Green

Green | 20 febbraio 2024, 10:52

Il depuratore, 'opera incompiuta': a che punto sono i lavori?

Lo chiede il consigliere comunale Gianfranco Miroglio, interessato a sapere cause e costi dei ritardi

Il depuratore, 'opera incompiuta': a che punto sono i lavori?

Il consigliere comunale di Europa Verde-Verdi, Gianfranco Miroglio, ha presentato una interpellanza al sindaco Rasero e all’assessore competente per avere chiarimenti sulla gestione Acque, in particolare sulla problematica del depuratore e della posa delle idrovore destinate a ridurre le condizioni di rischio in una ampia area della città.

Miroglio ha espresso il suo apprezzamento per la modalità di convocazione di commissioni allargate in tema di Partecipate e per l’impegno profuso in funzione del gestore unico del settore idrico, ma ha anche sollevato alcune criticità sulla situazione del cantiere del depuratore, che risulta fermo da tempo e senza una data certa di conclusione.

Il consigliere ha ricordato che in occasione di una analoga riunione, più di un anno fa, si era annunciata la fine dei lavori per l’estate del 2023, ma che poi, a seguito di una sua interpellanza, si era appreso che il cantiere era stato interrotto per problemi geologici e che si sarebbe riaperto sempre per quella data. L’ultimo annuncio, invece, parla di una riapertura nelle prossime settimane, senza fornire ulteriori dettagli.

Miroglio ha quindi chiesto di sapere se i ritardi siano dovuti solo ai problemi geologici e alla necessità di una perizia di variante, o se siano legati anche a un non tempestivo avvio dell’iter per l’acquisto dei macchinari elettromeccanici, i cui costi, anche alla luce del contesto internazionale (guerre), sarebbero aumentati notevolmente.

Il consigliere ha inoltre chiesto di conoscere i costi dei materiali (pompe, motori, gruppi elettronici) previsti nel progetto esecutivo e quelli attuali, e se ci siano state delle trattative per contenerne gli incrementi, a fronte di qualsiasi imprevisto. Infine, ha chiesto di sapere in che misura gli eventuali incrementi potranno incidere sulla bolletta dei cittadini.

Redazione


Vuoi rimanere informato sulla politica di Asti e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo ASTI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediAsti.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP ASTI sempre al numero 0039 348 0954317.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium