/ Agricoltura

Agricoltura | 10 maggio 2024, 07:27

Coldiretti: anche ad Asti campagna per l’abolizione del codice doganale con raccolta firme

L’obiettivo è dire basta ai cibi importati dall’estero e camuffati come italiani

La manifestazione Coldiretti a Bruxelles

La manifestazione Coldiretti a Bruxelles

L’obiettivo è di raccogliere 1 milione di firme a livello nazionale, con l’Astigiano responsabile di fare la sua parte, per abolire il concetto di “ultima lavorazione” quale presupposto per considerare italiani cibi prodotti all’estero.

La minaccia del fake in Italy

L’iniziativa è anche volta ad ottenere l’etichettatura trasparente sull’origine degli alimenti e l’aumento dei controlli nei porti e alle frontiere. La minaccia del fake in Italy è reale, concreta e crescente. Occorre intervenire con tempestività e urgenza per tutelare il vero prodotto italiano, il reddito degli agricoltori e garantire l’importazione di prodotti che rispettino le stesse regole di sicurezza alimentare, ambientale e dei lavoratori.

Coldiretti non è contro le importazioni, precisa il presidente Coldiretti Asti Monica Monticone, ma pretende il principio di reciprocità, ovvero, il rispetto delle stesse regole che vengono rigorosamente osservate in Italia".

Dopo la mobilitazione del Brennero, l’impegno continua nel segno della responsabilità attiva e concreta, aggiunge il direttore Coldiretti Asti Giovanni Rosso, La raccolta firme è finalizzata alla definizione di una proposta di legge europea di iniziativa popolare, per garantire la trasparenza di quanto portiamo sulle nostre tavole".

Valorizzare l’agricoltura italiana

Contrastare il falso made in Italy significa anche valorizzare la nostra agricoltura che è identitaria, di qualità, distintiva e innovativa. Grazie alle politiche e alle azioni di Coldiretti, l’Italia è all’avanguardia sull’etichettatura alimentare.

La campagna potrà venir sostenuta firmando, purché maggiorenni e dotati di Carta di Identità o passaporto, in tutti i Mercato Contadini di Campagna Amica e negli uffici zonali di Coldiretti. La campagna di sensibilizzazione è altresì promossa sui social media con l’hastag #nofakeinitaly.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium