/ Attualità

Attualità | 15 maggio 2024, 12:08

In Consiglio comunale si parla del destino del mercato ortofrutticolo

Entro il prossimo anno l'Amministrazione intende vendere lo stabile

Foto d'archivio (Merphefoto)

Foto d'archivio (Merphefoto)

Consiglio comunale animato lunedì sera al PalaMandela di Asti con diversi pratiche all'ordine del giorno. Tra le più rilevanti, il destino del Mercato Ortofrutticolo di corso Venezia, in passato già sede della Fiera Campioniaria e che ora il Comune vorrebbe alienare. 

La questione è stata sollevata da una interpellanza del consigliere comunale Mario Malandrone, a cui l'assessore Mario Bovino ha risposto in aula. "Il Comune di Asti prevede di vendere il Mercato Ortofrutticolo entro l’anno prossimo - questa la sintesi dell'intervento -  I produttori agricoli che utilizzano l’immobile non sono stati ancora convocati per discutere un possibile spostamento, anche perché i tempi sono ancora lunghi., Nel suo intervento, Bovino ha sottolineato come il numero di operatori è diminuito del 50% dal 2020. La ditta “Callianetto Salumi”, l’unica attività imprenditoriale presente, potrebbe non riuscire a rimanere fino al 2030 come previsto dalla concessione firmata con il Comune. Per le piccole aziende agricole, la volontà del Comune è quella di trovare una ricollocazione in altra sede. 

Il Comune di Asti ha accumulato un avanzo di  circa  3 milioni e 300mila euro di euro, arrivati da maggiori entrate, che hanno portato ad una variazione di bilancio. I fondi saranno destinati ai vari uffici comunali. Le minoranze lamentano che questi soldi, invece, che questi soldi potevano essere utilizzati per calmierare la Tari.  

Infine l'assessore Riccardo Origlia ha risposto alle accuse delle opposizioni (leggi QUI) che chiedeva le sue dimissioni. L'assessore all'agricoltura e alle manifestazioni ha spiegato come tutto sia perfettamente lecito e che non c'è alcun motivo per le sue dimissioni. 

"Ho gestito l'iter in assoluta trasparenza e nel rispetto delle normative vigenti - ha affermato Origlia nell'intervento - La mia porta è sempre aperta a tutti per chiunque abbia a cuore iniziative per la promozione del territorio". 

Alessandro Franco


Vuoi rimanere informato sulla politica di Asti e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo ASTI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediAsti.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP ASTI sempre al numero 0039 348 0954317.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium