/ Eventi

Eventi | 17 maggio 2024, 14:13

Il secolo della seduzione: il Settecento di Alfieri e Casanova nella sfilata di moda del Castigliano

A palazzo Alfieri venerdì 24 maggio alle 21

Il secolo della seduzione: il Settecento di Alfieri e Casanova nella sfilata di moda del Castigliano

Una sfilata dedicata a un tema davvero interessante e... Seducente.

Anche quest'anno il corso di Moda e Abbigliamento Made in Italy dell'istituto"Alberto Castigliano" di Asti propone anche quest'anno una sfilata finale e, dopo il successo delle due edizioni precedenti dedicate al Palio e alla Paleontologia, è stato scelto per quest'anno un tema ancora più ambizioso: "Il secolo della seduzione. Il Settecento di Alfieri e Casanova".

La sfilata si terrà venerdi 24 maggio 2024, alle  21, ai Giardini Guglielminetti di Palazzo Alfieri, corso Alfieri 375, ad Asti, grazie alla collaborazione con la Fondazione Asti Musei e con il supporto tecnico di Elettra Service.

Allievi e docenti del corso per parrucchiere e operatore del Benessere dell'Apro Formazione di Canelli cureranno il trucco e l'acconciatura delle quaranta modelle che sfileranno con abiti interamente progettati e realizzati dalle cinque classi del corso di moda.

Intermezzi musicali settecenteschi eseguiti dal duo formato da Andrea Bertino (violino) e Simona Scarrone (flauto). Le musiche della sfilata sono a cura di Paola Gaballo. La locandina è opera di Ivan Bianco.

L'organizzazione è a cura dei docenti e dei tecnici del Dipartimento di Modal (Antonella Marietta, Sara Scapparino, Cinzia Savina, Giulia Soragni, Evelyn Germano, Patrizia Dominese, Natalia larema) con la collaborazione dei colleghi, dell'ufficio di vicepresidenza e del personale Ata dell'Istituto.

La sfilata "Il secolo della seduzione. Il Settecento di Alfieri e Casanova", visto il limitato numero di posti a sedere a disposizione, sarà ad invito, ma godrà della diretta streaming sul canale Instagram dell'Istituto.

Le classi del triennio del corso di moda, prima di attivare il processo creativo per la progettazione e la realizzazione di abiti ispirati ai costumi settecenteschi e alle opere di due grandi viaggiatori e "seduttori" come Alfieri e Casanova, hanno effettuato preliminarmente una serie di visite guidate al Museo di Palazzo Alfieri e alle collezioni di Palazzo Mazzetti (con annessa mostra dedicata alla 'Canestra di frutta di Caravaggio e alla nascita della natura morta), in collaborazione con  Carla Forno della Fondazione Centro Studi Alfieriani e di  Andrea Rocco della Fondazione Asti Musei e un viaggio di istruzione sui luoghi di Alfieri e Casanova a Venezia (con visita al Museo. Mocenigo e al Museo Fortuny).

"Il progetto - spiega la dirigente Martina Gado -ha inoltre ottenuto un finanziamento della Regione Piemonte nell'ambito dell'intervento "Celebrazione della prima Giornata nazionale del Made in Italy", con un contributo che ci ha permesso di realizzare un video ambientato nelle stanze di Palazzo Alfieri, realizzato dalla professoressa Valentina Salasco, che è stato presentato in anteprima, insieme a tutto il lavoro preparatorio del progetto sfilata".

 

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium