/ Attualità

Attualità | 11 giugno 2024, 19:33

Davide Migliasso al suo secondo mandato: "Voglio far diventare San Damiano sempre di più un punto di riferimento per l'Astigiano e il Piemonte"

"Tutti riceveranno alcune deleghe, questo proprio perché voglio avere 12 collaboratori che possano essere sempre in prima linea occuparsi della nostra città"

Davide Migliasso

Davide Migliasso

"Sono molto contento perché per San Damiano è sicuramente un risultato storico: il quarto comune della provincia con 8.500 abitanti ha avuto per la prima volta una sola lista. Questo significa che questa Amministrazione, che ha terminato ieri il mandato e  ha iniziato oggi un nuovo mandato ha sicuramente lavorato molto bene e ha saputo contraddistinguersi creando un buon clima all'interno della città, amministrandola in modo da essere apprezzata praticamente da tutti cittadini e anche da eventuali altre forze politiche" 

Trapela soddisfazione dalla parole di Davide Migliasso, neo rieletto sindaco di San Damiano per il secondo mandato consecutivo. Su 6.116 aventi diritto, i votanti sono stati 4.019 (65,71%). Le schede nulle 203  e le schede bianche 220.

Il 19 giugno, alle 21, ci sarà il primo consiglio Comunale con il giuramento del sindaco e l'insediamento della nuova Giunta. 

"Sicuramente il fatto che il 66% dei cittadini sia andato a votare, in presenza di una sola lista, è un altro risultato importante,  così come il fatto che con i voti validi si sia raggiunto il quorum dell'89% - continua -  Anche questo è un dato molto significativo. Sicuramente c'è stato un grande apprezzamento verso la mia figura,  ma c'è stato un apprezzamento anche in termini di preferenze importanti verso i vari candidati. Per la prima volta tutto il mio gruppo potrà essere in Consiglio Comunale a lavorare: tutti riceveranno alcune deleghe, questo proprio perché voglio avere 12 collaboratori che possano essere sempre in prima linea occuparsi della nostra città"

"Io continuerò a garantire tutto il mio massimo impegno, dedizione, professionalità e passione che ho già messo nei precedenti cinque anni e metterò anche nei prossimi cinque.  Sicuramente con un importante sguardo al futuro, perché il ruolo pubblico sicuramente mi appassiona molto. Penso di poter dare tanto, di poter far bene e quindi non mi dispiace anche crescere,  al di là degli incarichi già extra - comunali che ho,  quello di consigliere delegato nella provincia di Asti e quello di presidente del Consorzio Cogesa. Voglio lavorare per far diventare sempre di più la nostra città un punto di riferimento nell'Astigiano e in Piemonte". 

 

Alessandro Franco


Vuoi rimanere informato sulla politica di Asti e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo ASTI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediAsti.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP ASTI sempre al numero 0039 348 0954317.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium