/ Cronaca

Cronaca | 09 agosto 2019, 12:06

Valfenera: ricattava l’amante "virtuale", arrestato dai carabinieri di Villanova

L’uomo, un 49enne residente nel napoletano, l’aveva minacciata di diffondere sul web sue foto intime

Immagine d'archivio generica, non correlata allo specifico episodio

Immagine d'archivio generica, non correlata allo specifico episodio

Il quarantanovenne A.F, originario e residente in provincia di Napoli, dovrà presto rispondere in Tribunale delle pesanti accuse di estorsione aggravata e continuata. Reati per i quali l’uomo è stato tratto in arresto al termine di un’attività d’indagine svolta dai carabinieri della Stazione di Villanova d’Asti, poiché ritenuto autore di un vero e proprio ricatto a danno della propria “amante virtuale”, una donna residente a Valfenere della quale aveva minacciato di diffondere sul web foto che la ritraevano in pose osè e comunque di carattere strettamente personale.

La condizione che aveva posto per non procedere alla pubblicazione, e alla segnalazione delle foto anche al marito della donna, era correlata alla corresponsione di somme denaro. Un ricatto cui la donna ha deciso di non sottostare, preferendo denunciare l’episodio all’Arma.

I carabinieri, a seguito di una specifica attività investigativa, anche di natura tecnica, hanno ricostruito il quadro indiziario a carico dell’indagato, chiedendo e ottenendo un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, in seguito alla quale l’uomo è stato arrestato ed associato presso il carcere di Napoli Poggioreale.

Gabriele Massaro

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium