/ 

| 08 dicembre 2019, 15:43

Giovedì 12 dicembre la serata degli auguri, organizzata dal Panathlon Club Asti

A gennaio l'elezione del nuovo direttivo, che guiderà il club per i prossimi due anni

Il Consiglio Direttivo uscente del Panathlon Club di Asti

Il Consiglio Direttivo uscente del Panathlon Club di Asti

Giovedì 12 dicembre, nel pieno rispetto della tradizione, sarà il Ristorante dell’Istituto Alberghiero di Asti a ospitare la “Serata degli auguri” organizzata dal Panathlon Club Asti.

Una novantina coloro che, tra soci e ospiti (alcuni dei quali porteranno a casa le magliette autografate da Ronaldo, Ibraimovich e Kean), hanno risposto all’invito di Mario Vespa, prossimo a concludere il suo biennio di Presidenza.

In gennaio i 63 soci del Panathlon Club Asti (51 uomini e 12 donne) provvederanno infatti all’elezione del nuovo direttivo che, per i prossimi due anni, guiderà il Club sino alla soglia del “sessantennale”, che cadrà nell’aprile 2022.

Un appuntamento, quello della “Serata degli auguri”, come sempre nel segno della solidarietà, anche quest'anno riservata al G.S.H. Pegaso con un contributo che a fine serata sarà devoluto alla società che domenica 15 dicembre, in concomitanza con i festeggiamenti per i 30 anni di attività, provvederà al rinnovo delle cariche sociali per il triennio 2020/2022. Nel ricordo di Giorgio De Alexandris, ex Presidente del Panathlon Club Asti (1996/1997), fondatore e primo presidente nel 1989 della società astigiana che promuove lo sport tra i diversamente abili.

Un anno di eventi panathletici

Nel corso della serata sarà proiettato il filmato “Un anno di eventi panathletici” a sunto dell’intensa attività svolta nel 2019, impreziosita dal riconoscimento di 2° Club più “virtuoso” dell’Area 3 Piemonte/ Valle d’Aosta.

Prevista anche la ri-consegna alla socia Lidia Nargi del Trofeo “Social Challenge” quale vincitrice della gara sociale (Golf- Putting green) 2019. Succederà a se stessa avendo già vinto la gara sociale 2018 (Pistola laser).

Primo a iscrivere il proprio nome sull’Albo d’Oro era stato Mauro Gandolfo (impostosi nel 2017), con onere e onori, per il “campione” della gara sociale di Giugno, di custodire per un anno intero il Trofeo che porta incisi i nominativi dei vincitori a partire dal 1973, quando in occasione della prima edizione nella gara di bocce, disputata nel cortile del ristorante la Grotta, vinse Fulvio Lucotti.

Ad allietare la conviviale degli auguri del Panathlon Club Asti si esibirà la giovane ballerina Margherita Lombardo, studentessa del Liceo Scientifico Sportivo che, vestendo i colori del Gruppo Orsolina 28 di Moncalvo, si è già resa protagonista a livello nazionale e internazionale.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium