/ Attualità

Attualità | 24 gennaio 2020, 08:00

Stanziati i fondi del Ministero dell'Interno: in provincia di Asti finanziamenti per 111 comuni

Gli interventi finanziabili riguarderanno efficientamento energetico, installazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili e mobilità sostenibile

Stanziati i fondi del Ministero dell'Interno: in provincia di Asti finanziamenti per 111 comuni

Sono stati stanziati i fondi del Ministero dell’Interno, pari a 500 milioni di euro, previsti dalla legge di Bilancio 2020 per tutti i Comuni italiani.

È stato anche assegnato il fondo da 22,5 milioni di euro destinato per il 2020 a tutti i 1.940 Comuni con popolazione inferiore ai 1.000 abitanti.

In provincia di Asti 111 comuni finanziati

Nella provincia di Asti sono 111 i comuni che hanno ricevuto finanziamenti, per un totale di 50mila euro ciascuno.

Interventi finanziabili

Gli interventi finanziabili riguarderanno: efficientamento energetico, compresi gli interventi per l’illuminazione pubblica, al risparmio energetico degli edifici di proprietà pubblica e di edilizia residenziale pubblica, nonché all’installazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili. Quindi anche sviluppo territoriale sostenibile, compresi interventi in materia di mobilità sostenibile, per l’adeguamento e la messa in sicurezza di scuole, edifici pubblici e patrimonio comunale e per l’abbattimento delle barriere architettoniche.

Sette fasce

Il contributo è attribuito sulla base di 7 fasce, distinte in base alla popolazione residente al 1° gennaio 2018:

- 50.000 euro per i comuni con popolazione inferiore o uguale a 5.000 abitanti;
- 70.000 euro per i comuni con popolazione compresa tra 5.001 e 10.000 abitanti;
- 90.000 euro per i comuni con popolazione compresa tra 10.001 e 20.000 abitanti;
- 130.000 euro per i comuni con popolazione compresa tra 20.001 e 50.000 abitanti;
- 170.000 euro per i comuni con popolazione compresa tra 50.001 e 100.000 abitanti;
- 210.000 euro per i comuni con popolazione compresa tra 100.001 e 250.000 abitanti;
- 250.000 euro per i comuni con popolazione superiore a 250.000 abitanti.

Il Comune sarà tenuto ad iniziare l’esecuzione dei lavori entro il 15 settembre 2020.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium